Droga ordinata al telefono e consegnata a domicilio, 15 arresti

2423
Infante viaggi

La squadra Mobile di Salerno ha eseguito 15 ordinananze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Salerno, nei confronti di soggetti indagati per traffico e detenzione  di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Due gruppi criminali che avevano messo in piedi un vero e proprio call center che ricevevano le richieste di droga e consegnavano a domicilio attraverso altri pusher che si spostavano utilizzando ciclomotori che cambiavano quasi ogni giorno per raggiungere i luoghi concordati.

Le indagini della vasta operazione antidroga della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica, Direzione Distrettuale Antimafia, presso il Tribunale di Salerno, ha permesso di ricostruire tramite intercettazioni le fasi, la filiera dello spaccio, di cocaica, eroina e metadone, e i compiti di ogni indagato all’interno dell’organizzazione. Le basi operative erano nel quartiere del Rione Petrosino e Calcedonia di Salerno.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

La prenotazione della droga veniva fatta utilizzando un linguaggio in codice: la cocaina era chiamata “bianco” o “veloce“, l’eroina veniva chiamata “scuro” o “lento“, mentre il metadone veniva chiamato “sciroppo“.

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl