• Home
  • Cultura
  • Il Premio Erica Fraiese mette in moto la natura in tutta Italia

Il Premio Erica Fraiese mette in moto la natura in tutta Italia

di Giuseppe Galato

Una ragazzina che amava le piante e gli animali che prendevano parola e vita nelle pagine del suo diario. Due genitori che non vogliono dimenticare e danno vita ad un concorso per gli studenti che scrivono favole sulla natura.L’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano che sostiene da sette anni un Premio che è tutto fuorchè una competizione scolastica e che ha unito gli studenti di tutte le regioni d’Italia sui temi della natura, della solidarietà, della fratellanza.Questo è il Premio Erica Fraiese.

Il 18 maggio, a partire dalle ore 10,00, al Savoy Beach Hotel di Paestum si terrà la cerimonia di premiazione della settima edizione intitolata: Premio Erica Fraiese: metti in moto la Natura! promossa dall’Ente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano in collaborazione con l’associazione Erica Fraiese onlus di Capaccio ed il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,del Corpo Forestale dello Stato, della Federparchi, della Provincia di Salerno, dell’Azione Cattolica Italiana e della BIMED (Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo).

Tante le novità di questa edizione a cominciare dalla giuria per la sezione video-fotografica e multimediale composta da studenti di alcune scuole del Parco. Ed ancora gli originali slogan per la prevenzione degli incendi boschivi ideati dai ragazzi, il gemellaggio con la scuola media Aldo Moro di Cislago (VA), la diretta della cerimonia di premiazione sul sito www.premioericafraiese.org, il Premio Speciale Parchi assegnato quest’anno ad una scuola che ha elaborato una rivisitazione della Divina Commedia incentrata sulla Natura: dall’inferno delle discariche al paradiso di un mondo giusto e pulito grazie alle azioni di salvaguardia ed all’impegno di tutti. Il Presidente dell’Ente Parco Amilcare Troiano, insieme alla giuria che ha avuto il difficile compito di scegliere fra gli oltre 400 lavori pervenuti da tutta Italia, ha voluto attribuire un ulteriore premio per l’impegno profuso ad una scuola che, da anni, porta avanti progetti innovativi sull’ambiente. “ In occasione dell’anno internazionale della Biodiversità , proclamato dalle Nazioni Unite per celebrare la vita sulla terra ed il valore che la biodiversità ha per le nostre vite – ha affermato Troiano – ritengo giusto conferire il Premio Biodiversità 2010 a studenti che con metodo, attenzione,passione e competenza lavorano per un così alto progetto, oggi fra i banchi, domani, mi auguro, nel mondo“.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019