Terminata la prima giornata di Eleatica

di Giuseppe Galato

La Fondazione Alario già dall’esterno, dalla struttura architettonica visibile dalla strada, dà un segno di rinnovata magniloquenza a quella che fu patria della scuola Eleatica di Parmenide e Zenone. Ed all’ingresso è proprio una statua di Parmenide, con una sfera in mano, simbolo dell’universo secondo il suo pensiero filosofico, ad accoglierci.

La magnificenza di ciò che per ora solo esternamente possiamo ammirare viene confermata all’inizio dell’incontro, quando una musica da epopea accompagna le immagini di Velia nel filmato, realizzato dal giovane Andrea Cilento, che fa da "sigla" alla manifestazione.

In un clima di mistione di culture (si sente parlare inglese, tedesco, francese), fra giacche e cravatte, fa piacere notare la presenza di molti giovani provenienti da varie parti del globo.

Alla "cattedra" sono presenti Alexander P. D. Mourelatos (professore dell’Università del Texas ad Austin e riconosciuto Parmenidologo il quale terrà, nel ciclo di incontri dell’edizione 2010 di Eleatica, tre lezioni magistrali su "La Natura Delle Cose Prima Di Parmenide: Il Mondo Visto Da Senofane"), Livio Rossetti (Responsabile Scientifico di Eleatica), Francesco Chirico (Consigliere Delegato della Fondazione Alario per Elea-Velia ONLUS), Mario Rizzo (Sindaco di Ascea) e Pasquale Persico (presidente della Fondazione Alario).

La prima parola va a Livio Rossetti, cittadino onorario di Elea Velia, il quale ha aperto questa IV edizione nel migliore dei modi, in maniera entusiasta per il successo delle edizioni precedenti e per la grande partecipazione di quest’anno, e presentando ufficialmente il professor Mourelatos chiedendo a quest’ultimo perché un Parmenidologo come lui abbia scelto, piuttosto che parlare di Parmenide, affrontare un ciclo di lezioni su Senofane.

La parola è poi passata a Francesco Chirico, il quale ha sottolineato come la cultura possa essere anche fonte economica di guadagno tramite un certo tipo di turismo selezionato così come ha confermato il "pragmatico" Pasquale Persico che, ammettendo di non essere propiamente avvezzo alla filosofia data la sua formazione da economista, ha sottolineato l’importanza di manifestazioni del genere.

Mario Rizzo, sindaco di Ascea, ha poi ufficialmente passato il testimone a Mourelatos, congedandosi insieme a Pasquale Persico e Francesco Chirico poco prima dell’inizio della lezione dati gli improrogabili impegni lavorativi a cui le proprie posizioni li costringono.

Mourelatos ha una voce pacata, fluida, che scorre limpida in un inglese sciolto ma comprensibile, pulito. Ci racconta della sua formazione, degli inizi della sua carriera e della sua vita, a fare da anticamera alla lezione vera e propria: "La Terra E Le Stelle Nella Cosmologia Di Senofane".

Per questioni di tempo il dibattito programmato per la fine della lezione viene rinviato alla mattinata seguente, dopo la seconda lezione del ciclo, "Le Meteôra Di Senofane: Un’Astrofisica Di Nuvole".

Dopo la pausa-rinfresco si torna in "aula" per la presentazione di alcune novità editoriali e l’inaugurazione del fondo specialistico di Filosofia antica e Discipline classiche della Biblioteca Alario.

 

Eleatica 2010 prosegue oggi con il seguente programma:

 

VENERDÌ 14 maggio 2010

ore 09,30 – prof. A.P.D. Mourelatos, II lezione: Le meteôra di Senofane: un’astrofisica di nuvole

ore 11,30 – Dibattito

ore 15,00 – Visita guidata al Parco archeologico di Elea-Velia e performance teatrale a cura della Compagnia del Giullare (Gli altri olimpici. Filosofi e poeti all’Olimpiade del 476, di. T.M. Robinson)

ore 20,00 – Conviviale

 

SABATO 15 maggio 2010

ore 09,30 – Visita a Salerno, Hippocraticas Civitas: antichi luoghi della Scuola Medica Salernitana

ore 16,00 – prof. A.P.D. Mourelatos, III lezione: Sole, luna, eclissi, epistemologia ed eleatismo

ore 18,30 – Dibattito, conclusioni e consegna delle borse di studio e degli attestati di partecipazione

ore 20,00 – Cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria di Elea al prof. J. Barnes

 

SITO UFFICIALE

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019