Fisioterapista salernitano positivo a Covid: ha studio a Camerota

Infante viaggi

di Redazione

Alle sei persone risultate infette da Covid-19 a Marina di Camerota, si aggiunge una settima, anche se residente a Salerno. Si tratta di un fisioterapista che ha studio nel comune cilentano. Per capire in modo dettagliato l’evolversi della situazione a Camerota, facciamo un breve passo indietro.

I primi contagi
Il 12 settembre un famiglia del posto composta da 4 persone è partita alla volta di Scafati. Lunedì 21 settembre il capofamiglia (lo chiameremo paziente 1) è rientrato a Marina di Camerota. Si è recato ai seggi per votare il referendum e le Regionali e avrebbe effettuato alcuni lavori di idraulica in diverse abitazioni del comune. Il 24 avrebbe appreso la notizia della positività del suocero, residente a Scafati. E’ rientrato a Scafati e si è sottoposto a tampone insieme alla famiglia. Sono risultati tutti positivi: lui, la moglie e i due bambini.

L’Asl ha cominciato a ricostruire la catena dei contatti del paziente 1. Il 30 settembre, mercoledì, i medici hanno effettuato 15 tamponi a Marina di Camerota. Prevalentemente sui parenti del paziente 1 e anche su una coppia di amici che era entrata in contatto con lui. Ieri, giovedì 1 ottobre, a sera sono arrivati gli esiti. La mamma e il papà del paziente 1 sono risultati positivi. Tutti gli altri negativi.

La mamma del paziente 1 è stata sintomatica per un giorno. La famiglia del paziente 1 si trova a Scafati in isolamento domiciliare. Le condizioni di salute sono buone. La mamma e il papà del paziente 1, invece, sono a Marina di Camerota, anche loro in isolamento domiciliare e con condizioni di salute buone.

Il settimo contagio
Giovedì scorso, 24 settembre, la mamma e il papà del paziente 1, sono stati all’interno dello studio di un fisioterapista ubicato nel centro storico di Marina di Camerota. Il fisioterapista, residente a Salerno, lunedì 28 settembre ha cominciato ad avvertire i primi sintomi. Qualche linea di febbre lo hanno indotto a sottoporsi a tampone. Ieri anche il professionista è risultato positivo a Coronavirus. Ora l’Asl sta ricostruendo le catene di contatti della mamma e del papà del paziente 1 e dei clienti del fisioterapista. Nelle prossime ore altre persone saranno sottoposte a tampone.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur