Il turismo per lo sviluppo di Isera, due cilentani tra gli esperti

185
Infante viaggi

Sono stati scelti non due cilentani a caso, ma due protagonisti del territorio, in qualità di relatori, alla tavola rotonda organizzata da Isera Futura a Palazzo de Probizer, ad Isera, in provincia di Trento. Si tratta di Mario Notaroberto, ristoratore e produttore di Fiano e Aglianico a Palinuro, che vive tra il Lussemburgo e il Cilento, e Carmine Farnetano, direttore del Gal Casacastra e del Flag I Porti di Velia, organismi che gestiscono programmi comunitari per lo sviluppo delle aree rurali e della piccola pesca costiera nel Cilento.

L’incontro, che si è svolto ieri sera, dal titolo “Turismo: missione comune”, ha visto i due esperti dare un importante contributo allo sviluppo di un pensiero e una progettualità di un futuro che gli operatori di Isera hanno saputo apprezzare.

Isera futura è un comitato informale di residenti della cittadina impegnati nella ricerca e divulgazione di buone pratiche e innovazione sociale per la propria comunità e nella volontà di rendere il territorio comunale turisticamente sempre più attrattivo.

  • Vea ricambi Bellizzi

«L’incontro con ha avuto un taglio pratico e uno sviluppo di progettualità che ha visto, nel racconto dell’esperienza di Mario Notaroberto, numerosi interventi suscitando un interesse comune. – hanno spiegato gli organizzatori – Il progetto del GAL è una linea che anche nel nostro territorio può essere condiviso e portato avanti rispetto agli interessi degli operatori. Infatti Carmine Farnetano ha dato la possibilità di capire quali possono essere le potenzialità che questo tipo di progetto può dare nel futuro del nostro territorio. Pertanto la presenza dei due relatori ha dato un esito positivo all’incontro e a prodotto un dibattito ricco di interventi da parte di tutti gli operatori presenti», hanno concluso.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur