Incendi, 989 interventi dei vigili del fuoco: Salerno seconda provincia più colpita

Risultano 989, alle 18 di oggi, gli interventi effettuati delle squadre dei Vigili del fuoco in data odierna sul territorio nazionale per gli incendi boschivi e di vegetazione. Il numero maggiore di roghi si è verificato in Campania con 177 interventi seguita dal Lazio con 155 e dalla Sicilia e la Puglia rispettivamente con 122 e 114. La provincia più colpita è risultata quella di Roma dove i vigili del fuoco sono intervenuti in 106 incendi seguita da quella di Salerno con 47. In Campania i vigili del fuoco hanno operano nei comuni salernitani di Battipaglia, Giffoni, San Marzano, Baronissi, Roscigno, Maiori, Sassano e Tramonti ma anche nel napoletano per un incendio sviluppatosi nel comune di Monte di Procida dove si è reso necessario evacuare alcune abitazioni. Diciotto gli incendi che sono proseguiti da ieri, tra cui quello al confine Italo-Francese nella provincia di Imperia e precisamente nei comuni di Airole e Olivetta San Michele dove nella giornata odierna si e’ reso necessario procedere alla temporanea chiusura della linea ferroviaria che collega Ventimiglia con Cuneo. Rallentamenti sulla A18 sul tratto che collega Messina con Catania per lo svilupparsi di un incendio a ridosso dell’arteria. E’ proseguito per l’intera giornata l’incendio che sta tenendo occupati i colleghi del comando di Rieti da ieri nel comune di Borgo Velino. Per quanto riguarda gli interventi di Canadair ed elicotteri della flotta aerea dello Stato, coordinati dal Dipartimento della Protezione Civile, le richieste di concorso aereo ricevute dal Centro Operativo Aereo Unificato sono state 28. In particolare, 9 sono pervenute dalla Campania, 5 dall’Abruzzo e 4 rispettivamente dalla Basilicata e dal Lazio, mentre sono 2 le schede inviate da Calabria e Liguria e una ciascuna da Emilia Romagna e Molise. 

©Riproduzione riservata