• Home
  • Cultura
  • Capaccio: via libera per l’autonomia scolastica dell’alberghiero e dell’agrario

Capaccio: via libera per l’autonomia scolastica dell’alberghiero e dell’agrario

di Redazione

Il Piano di dimensionamento scolastico per il 2010 varato dalla Provincia di Salerno ha ricevuto l’approvazione definitiva dalla Direzione Generale della Scuola della Campania. Nell’importante strumento, è stata ratificata anche l’assegnazione, da parte dell’amministrazione di Palazzo Sant’Agostino retta da Cirielli, dell’autonomia scolastica a due istituti superiori di Capaccio Paestum, ovvero il Professionale Alberghiero ed il Professionale Agrario.

Il sindaco, Pasquale Marino, esprime così la propria soddisfazione: "Ringrazio tutti coloro i quali si sono prodigati per il raggiungimento di questo importante risultato, fondamentale per assicurare il rilancio del sistema scolastico capaccese e cilentano. Aspettavamo da tempo una decisione definitiva da parte di Provincia e Regione, suffragata dall’enorme mole di lavoro e dall’impegno profuso dall’assessore Guglielmotti".

L’assessore alla Pubblica Istruzione di Capaccio, Eugenio Guglielmotti, ha dichiarato: "E’ la dimostrazione che, su temi importanti, non bisogna guardare ai colori di partito. Si è arrivati a tale successo, infatti, solo grazie alla sinergia tra i differenti schieramenti politici, entrambi protesi alla crescita del territorio. L’autonomia consentirà ai due istituti di lavorare in simbiosi al fine di migliorare la richiesta formativa di due settori, l’agricoltura ed il turismo, che rappresentano motori da cui l’economia locale non può prescindere".

L’esigenza di rendere autonomi l’Alberghiero e l’Agrario, che annoverano oltre 750 studenti iscritti, è sorta negli ultimi anni: con delibera di Giunta comunale n. 209 del 9.11.2007, infatti, il Comune di Capaccio Paestum, raccogliendo le istanze dell’allora dirigente scolastico Aurelio Di Matteo, inoltrò richiesta alla Provincia di assegnare l’autonomia ai due istituti statali superiori, al fine di creare sul territorio comunale un Polo professionale più efficiente ed in linea con le esigenze studentesche e territoriali, visto che i due istituti sono di riferimento nel comprensorio compreso tra Eboli e Sapri. Conseguita l’autonomia, si attende ora la nomina del nuovo dirigente scolastico, che s’insedierà nel prossimo mese di maggio.

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019