La pagina Facebook di miss Italia: «Enza Botti la nuova Sofia Loren»

Si avvicina la finale di miss Italia 2015 che vedrà debuttare sul palcoscenico nazionale la cilentana Vincenza Botti. La giovanissima ragazza è nata a Vallo Della Lucania. L’attesa da parte del suo popolo è alta e gli amici e la famiglia di aspettano molto da lei. Sui social e per le strade di Vallo è come se fosse partita una grande mobilitazione, sono apparsi manifesti e sono nati eventi su Facebook per invitare al voto tutto il popolo del Cilento. Questa mattina sulla pagina Facebook di miss Italia, la bellezza di Enza è stata paragonata a quella della nota attrice Sofia Loren, icona di bellezza ‘curvy’ negli anni d’oro del cinema italiano. Sul web si è scatenata la rivolta: c’è chi è d’accordo; chi invece ritiene «eccessivo» il paragone.

Per votare e sostenere la cilentana ecco cosa bisogna fare:

Il voto potrà essere espresso da telefono fisso al numero 894.100 oppure via messaggio al numero 4770471. Non è consentito il voto da telefoni pubblici e dall’estero. Il numero massimo di voti validi effettuabili da ciascuna utenza telefonica fissa o mobile per ciascuna sessione di televoto è di cinque.

Prima sessione di gara (passaggio da 33 a 18 miss): le 33 concorrenti sono suddivise in tre gruppi di 11, ciascuno associato a uno dei giurati. Dopo la prima parte dello spettacolo, il pubblico sceglie una concorrente per ciascun gruppo e le tre più votate, una per gruppo, accedono alla fase successiva. A questo punto, ciascun giurato sceglie con voto palese nel proprio gruppo altre cinque concorrenti da promuovere al turno successivo. Delle 33 concorrenti, 18 sono dunque promosse alla seconda fase. Seconda sessione di gara (passaggio da 18 a nove miss): le 18 concorrenti sono ancora divise nei medesimi gruppi e si sottopongono a tre sessioni di Televoto: la concorrente più votata di ciascun gruppo accede automaticamente alla fase successiva. Quindi, ciascun giurato, con voto palese, promuove altre due concorrenti del proprio gruppo. Le nove candidate così scelte accedono alla fase successiva. Totale: nove miss in gara. Terza sessione di gara (da nove a tre miss): le miss non sono più suddivise per gruppi. Dopo un’esibizione delle nove concorrenti, le due più votate dal pubblico passano il turno. I giurati sono quindi chiamati a eliminare ciascuno due miss tra le sette rimaste. L’unica miss che non viene eliminata dai giurati accede alla fase successiva. Tre miss, quindi, in gara. Quarta e ultima sessione di gara: le tre finaliste vengono sottoposte a votazione congiunta da parte della giuria e del Televoto. La media tra le percentuali di voto della giuria e del pubblico determina il nome di Miss Italia 2015