Le nuove sale operatorie dell’ospedale di Agropoli sono pronte

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Ultimate le nuove sale operatorie dell’ospedale di Agropoli nell’ambito dei lavori di ristrutturazione avviati, per circa 500mila euro, nei mesi scorsi da parte dell’Asl Salerno. Ora, si attende l’entrata in funzione delle sale operatorie, che permetteranno di eseguire interventi in week-surgery, ovvero operazioni che richiedono una degenza non lunga. Nonostante ciò, almeno per adesso, la struttura sanitaria agropolese resterà comunque fuori dalla rete dell’emergenza-urgenza. Tuttavia, si sta lavorando per cercare di attivare un pronto soccorso medico h24. «Quello che blocca la riattivazione di un pronto soccorso h24 è l’assenza di medici e personale infermieristico, ma con lo scorrimento delle graduatorie per i rianimatori Agropoli può avere quelle figure necessarie per coprire il turno h24 – commenta il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola – Questo è un primo passo importante, fondamentale, perché significa che se qualcuno si sente male ed arriva ad Agropoli può essere subito stabilizzato, tenuto in vita. A ciò si aggiungono le sale operatorie che saranno utilizzate in week-surgery con due posti collegati, una sorta di piccola Rianimazione, che rappresentano la ripresa di un percorso che mira a far rientrare Agropoli nella rete dell’emergenza-urgenza».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur