• Home
  • Cultura
  • Mezzo flop per Katia Ricciarelli al teatro Kamaraton

Mezzo flop per Katia Ricciarelli al teatro Kamaraton

di Giuseppe Galato

Dopo un’iniziale preoccupazione per temporali in agguato, le stelle hanno ripreso il sopravvento in questa incantevole notte di mezza estate.

Con precisione teutonica alle 22:00 in punto partono le note dell’Aglaia Orchestra di Espedito De Marino per un coinvolgente excursus nella storia della canzone napoletana.

Il teatro Kamaraton si presenta mezzo vuoto. A questo punto gli organizzatori, per offrire un’immagine più adeguata delle gradinate, decidono di aprire i cancelli gratuitamente a tutta la gente che intanto si era sistemata lungo il costone che sovrasta l’anfiteatro.

Tutti attendono l’arrivo della Ricciarelli che sale sul palco all’inizio della seconda parte dello spettacolo, rivelandosi subito non all’altezza della fama che l’accompagna e non riuscendo ad entusiasmare gli spettatori. Le steccate non si risparmiano durante tutto l’arco dello spettacolo facendo calare repentinamente l’entusiasmo dei già pochi spettatori.

Da segnalare il duetto fra la Ricciarelli e l’assessore del comune di Camerota, Pina Di Bello, che si dimostra una formidabile voce e riesce a competere con la sua più famosa "collega".

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019