• Home
  • Attualità
  • Migliori fotografi di matrimonio del mondo, il cilentano Gennaro Longobardi tra i primi cento

Migliori fotografi di matrimonio del mondo, il cilentano Gennaro Longobardi tra i primi cento

di Luigi Martino

Gennaro Longobardi, 24enne di Castelnuovo Cilento, da quando è ragazzino non esce mai di casa senza la sua macchina fotografica. Prima era un semplice digitale, ora è diventata una borsa dove custodisce i suoi gioiellini che gli permettono di scattare quelle immagini che l’hanno già proiettato nel mondo dei grandi. «Per me la fotografia ha il potere di catturare le emozioni e di trattenerle per sempre – dice al giornaledelcilento.it -. Spesso ho il piacere e la fortuna di raccontare storie dei giorni più belli di alcune persone e questo mi rende felicissimo. Lo faccio con la passione e la curiosità che mi accompagnano sempre, al fine di creare scatti creativi ed emozionanti che vi faranno rivivere nel migliore dei modi i vostri giorni più belli».

Forse il segreto è proprio qui: la passione. E’ il sigillo alla sua breve carriera ma già ricca di soddisfazioni e riconoscimenti, arriva dal portale MyWed, una piattaforma dove sono presenti oltre 55 mila fotografi di matrimonio e famiglia provenienti da ogni angolo del mondo. Gennaro Longobardi è tra i primi cento. Ha scalato le classifiche grazie ai suoi scatti di matrimoni che sono tra i più votati. Spesso, a fare da cornice alle sue meravigliose opere, ci sono i panorami e gli scorci del Cilento. Gennaro è l’esempio che qui, in questo fazzoletto di terra compreso tra la valle dei templi di Paestum e il golfo di Policastro, è possibile ritagliarsi la propria fetta di mondo. Sacrifici, passione, studio e tanta, tanta, abnegazione.


©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019