• Home
  • Cultura
  • Suggestioni Musical-Teatrali per lo spettacolo di Janare

Suggestioni Musical-Teatrali per lo spettacolo di Janare

di Giuseppe Galato

Le Janare sono, nell’immaginario popolare beneventano, le famose streghe che abitano la zona.

Ma ad Agropoli Janare è una formazione musical-teatrale che, in un mix di italiano e cilentano, propone uno spettacolo che alla musica sa unire magistralmente la poesia.

Nati nel 2007, prendendo in prestito questo suggestivo nome della tradizione con l’intento di rievocare la superstizione popolare cilentana e campana, Janare sono Antonietta Di Sessa (arpa celtica e voce), Concetta Vermiglio (voce cantante e narrante ed effetti etnici) e Sebastiano Cervo (flauto, synth, percussione), trio Etno-Sperimentale con influenze Celtiche Classico-Popolari.

Janare si esibirà presso il Thermopolium Wine Bar di Gioi Cilento il 30 Gennaio dalle ore 22:00.

 

Luna chiena r’austo

Fumo spisso, addore r’arrusto,
vino niuro e tuosto te tenge lu musso,
conz’a nzalata, re pummarole,
cu nu’ poco r’uoglio, areana e sale,
spanni u’ mesale,
a l’ombra re nu fao, a ‘ccer’a sole.
“Che aria sirena!”
“Stanotte è luna chiena!”
Luna grossa, ‘ianca, luna argentata,
aranza ncoppa a terra pe’ la notte fatata.
Luna chiena, ‘ianca, luna r’austo,
‘ingh’i gregn’’e grano ‘unnea lu villano!
‘Inghi lu sacco come ‘inghi lu mari r’acqua!
Luna r’austo, luna r’u grano
mano re ronna nge bastano ‘u pane.
Pane è pacienzia, mari e marea,
viento nu mena, ma tuzzulea,
‘esse la janara, è assuta ra la tana,
tre so li pizzi ca fano Trentenara!
Luna chiena, luna re le strie,
menange lo sale, ncoppa ste maarie

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019