• Home
  • Cultura
  • Saranno le tradizioni popolari dei Kiepò a far ballare il pubblico della Corsa Del Mito

Saranno le tradizioni popolari dei Kiepò a far ballare il pubblico della Corsa Del Mito

di Giuseppe Galato

Siamo agli sgoccioli. Manca poco alla linea di traguardo che darà il via alla Corsa Del Mito il 25 Aprile a Marina Di Camerota.

Proprio in queste ore, con una conferenza stampa presso la Sala Giunta di Palazzo S. Agostino, sede della Provincia di Salerno, viene presentato ufficialmente il programma dell’evento.

Oltre alla presenza come testimonial del mito dello sport Pietro Mennea (il quale, il 24 Aprile, presenterà il suo ultimo libro, "A trent’anni dalla medaglia d’oro") protagonista dell’evento sarà anche la musica popolare dei Kiepò.

Fra le zampogne di Tommaso Sollazzo, le ciaramelle di Antonio e Nicola Cortazzo, canti e balli, i Kiepò, famosi per le loro coinvolgenti esecuzioni che raggiongono l’apice negli spettacoli in strada, dove le danzatrici coinvolgono il pubblico nelle danze e nei canti catapultando lo spettatore direttamente nel vivo dello spettacolo, ci porteranno indietro nel tempo con la musica popolare cilentana che è ormai patrimonio storico del nostro territorio.

"La musica e le danze che i Kiepò propongono hanno il sapore dei tempi antichi, essendo frutto di ricerca e rivalutazione delle tradizioni popolari cilentane. I musicisti suonano strumenti tradizionali come zampogna, ciaramella, chitarra battente e organetto. Le danzatrici hanno appreso le danze dagli anziani del luogo".

Se non bastasse alla musica dei Kiepò sarà affiancato un gustoso Pasta Party.

Sport, enogastronomia, musica e cultura popolare convivono così nella Corsa Del Mito: un appuntamento da non perdere.

Un video live dei Kiepò: http://www.youtube.com/watch?v=1WJ4LoCtS68

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019