• Home
  • Cultura
  • Presentazione di “MeteDivine” testo-rivista tematica per turismo che coniuga riposo e gastronomia di qualità

Presentazione di “MeteDivine” testo-rivista tematica per turismo che coniuga riposo e gastronomia di qualità

di Marisa Russo

Dopo Roma, Milano, Firenze e Lecce, Paestum è stata sede della presentazione del testo-rivista (in attesa di registrazione) di Luigi Cremona, METEDIVINE, che propone in Italia 104 mete d’accoglienza turistica d’eccellenza, definite “divine”, per, contemporaneamente, degustare pietanze e pernottare. Una guida libera, sottolinea l’autore, ovvero le strutture sono state scelte liberamente, perché nessuno ha pagato per l’inserimento. E’ un’edizione Witaly, sorta dalla collaborazione tra Cremona e Lorenza Vitali, un testo dalla raffinata veste tipografica, che si esprime più con immagini che con parole. Dal nero della copertina e della pagina, dal buio, le strutture spuntano illuminando il percorso di lettura tra 300 pagine, in questo elitario viaggio. La Toscana è considerata da Cremona la più preparata su quest’attrattiva,. assente la Regione Molise.. Espressione democratica e rivolta a tutti sono le ricette dei piatti tipici che accompagnano ciascuna “meta”! Possibile quindi anche sperimentare piatti scelti, immaginando di viaggiare in questo iter gastronomico delle varie regioni. L’ingegnere Cremona, captato dal gusto, costruisce anche le cosidette “Porzioni Cremona”, che consentono di accontentare il palato e la linea. E’ anche ideatore del premio “Miglior chef emergente d’Italia”, che permette di portare alla ribalta giovani chef sconosciuti. La presentazione è avvenuta nell’unica struttura ricettiva del Cilento selezionata, il Savoy Beach Hotel, abbinato al Ristorante “Tre Ulivi”, dal nome più attraente, più consono al territorio. La ricetta proposta dallo chef Matteo Sangiovanni “ravioli di risotto di zucca con vongole e melanzane”, forse una creativa unione di antiche tradizioni, da provare!  Ad accogliere l’affabile proprietario Peppino Pagano, che da alcuni anni è anche impegnato in coltura biodinamica di vigneti, in una dinamica armonia tra mondo umano, animale e vegetale, con particolare attenzione ai fenomeni astrali, secondo l’insegnamento di Stheiner che applicò la sua visione filosofica anche all’agricoltura. Rarissima in questa zona la coltura biodinamica. Pagano produce vino raccolto in bottiglie con suggestivo ed apprezzabile logo di una nera schematica bufala, espressione del territorio, con un evidente corno di Stheineriana memoria, quasi spicchio di luna, bianco come la parte sovrastante dell’etichetta, in un’unione della sacralità della terra, espressa dall’animale, con la luminescente atmosfera astrale! Coordinatrice della presentazione Barbara Guida, consulente di marketing per il Comune di Capaccio. L’Assessore al Turismo dell’Amministrazione Comunale di Capaccio-Paestum si è mostrato particolarmente soddisfatto dell’inserimento in Metedivine di una pagina, che precede la presentazione per la Campania, dedicata  al Progetto Comunale “ Percorsi Culturali ed Enogastronomici” itinerario turistico, visite guidate, degustazioni nelle aziende e corsi di cucina, iniziativa principale  “Le strade della mozzarella”, che si svolgerà a fine maggio in un tour tra i caseifici che si distinguono in zona per la capacità di accoglienza e bellezza delle strutture visitabili.-Il 28 Maggio a Paestum anche la “Notte Bianca” legittima definizione per una notte dedicata alla mozzarella!! Sono intervenuti anche Maria Sarnataro, dell’Associazione ONAF (organizzazione nazionale assaggiatori formaggi) e Diodato Buonora  già vicepresidente Nazionale dell’Associazione AMIRA (Ass. Maitre Italiani Ristoranti ed Alberghi), tutti concordi nell’affermare che il territorio del Cilento, pur ricco di potenzialità, ha grandi problemi anche nell’inserimento in Turismo Enogastronomico, per difficoltà di aggregazione e poca Cultura dell’accoglienza.
Anche l’importante inserimento come sito della Dieta Mediterranea, ha dato lo sviluppo di Convegni e testi sull’argomento, ma non un coinvolgimento di una preparazione della Ristorazione Territoriale.
Il testo sarà in vendita in siti mirati, tra cui nel Savoy Beach Hotel di Paestum.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019