Passpartù – Operazione doppiozero, il trailer del film girato nel Cilento

Una scena del film Passpartù - Operazione doppiozero

Diretto da Lucio BastollaPasspartù – Operazione Doppiozero – di cui è stato presentato oggi in anteprima il trailer ufficiale italiano – sarà al cinema da giovedì 18 luglio, distribuito da Conform. Nel cast, tra gli altri, troviamo Giacomo RizzoMaurizio MattioliGianni Parisi e Veronica Maya, quest’ultima al suo esordio sul grande schermo. Il film è stato girato quasi interamente a Ceraso con molte scene a Marina di CamerotaAgropoli.

«L’uomo di oggi, ridotto ad una maschera, recita quotidianamente la parte che la società esige da lui e che egli stesso alla fine crede di essere. Il piccolo borgo di Ceraso nella sua genuinità e spontaneità strappa le maschere e rivela ai personaggi la loro reale condizione». Lucio Bastolla

La trama
Nel piccolo borgo di Ceraso, nel Parco del Cilento, la vita scorre tranquilla. Ad animare la comunità solo i continui scontri tra il parroco don Cataldo e il sindaco Nicola Mariotti. Quando il comune emana un bando per la concessione in gestione di un albergo, due amiche, Giulia e Rossella, disilluse dall’incerto futuro lavorativo, decidono di partecipare, per dare una svolta alla loro vita e coinvolgono due amici Antonio e Umberto. I due ragazzi, accolgono con perplessità la proposta ma si piegano al volere delle loro intraprendenti amiche. Al bando è interessato anche Romolo Perretti, un imprenditore romano, mosso da ben altri interessi che, con la complicità del suo fidato segretario, non si dà per vinto e cerca di screditare i ragazzi e il Comune facendo scrivere un articolo diffamatorio su un giornale locale. A Ceraso la vita si complica con l’arrivo di Carlo, un giovane attore e regista, che deve scontare una condanna ai servizi sociali e che viene chiamato, suo malgrado, a dare supporto ai quattro ragazzi. La situazione si ribalterà grazie all’intervento di Valeria, capo redattrice di una nota rivista che verrà loro in soccorso.

GUARDA IL TRAILER