Pisciotta, Liguori: «Tamponi escludono espansione contagio»

Ettore Liguori, sindaco di Pisciotta, presente nella sede dello screening
Infante viaggi

di Luigi Martino

«I 133 tamponi eseguiti l’altro ieri 27 luglio nel comune di Pisciotta hanno dato il seguente esito:129 negativi e 4 positivi. Alla luce di questo dato si può oggettivamente affermare che il contagio nel nostro Comune ha un carattere limitato ad un gruppo di persone legato tra loro da vincoli di parentela, affinità e frequentazioni costanti (anche in ambienti chiusi), tutti abitanti stabilmente, stagionalmente o occasionalmente alla località “Vecchia Stazione”, costituita da un nucleo abitato di piccole dimensioni dove si è verificato il problema a seguito dell’arrivo di un nucleo familiare proveniente dal rione Carmine di Salerno». Lo ha reso noto il sindaco di Pisciotta, Ettore Liguori.

«Difatti anche i 4 tamponi positivi dei 133 effettuati riguardano esclusivamente un nucleo familiare dalle relazioni parentali con le due coppie di origine salernitana già da giorni positive e domiciliate a pochi metri di distanza l’una dall’altra. Si effettueranno ora con ogni scrupolo possibile tutti i controlli necessari ad isolare la rete di contatti riguardante quest’ultima piccola quota di contagi. Sono in questo senso già stati individuati i soggetti da sottoporre ad isolamento e a tampone al fine di tutelare la salute della nostra comunità e dei turisti ospiti. Dallo screening effettuato si può escludere che il contagio si sia diffuso nell’ambiente del Porto e di Marina. In queste località le preoccupazioni sono state dissolte dall’approfondito monitoraggio eseguito (tamponi tutti negativi) sugli operatori e frequentatori del porto nonché di tutti gli addetti alle varie attività commerciali (bar, salumeria, ristoranti, pizzerie, etc…) della frazione Marina» continua il primo cittadino.

  • assicurazioni assitur

«Naturalmente – chiosa Liguori – occorre continuare ad osservare le misure precauzionali disposte da questo ufficio e quelle vigenti sull’intero territorio nazionale (delle quali quelle adottate a Pisciotta costituiscono piena attuazione), non ancora liberato, come tutti sanno, dalla presenza del virus. Le disposizioni adottate nei giorni scorsi saranno a breve oggetto di attenta valutazione per essere confermate o modificate in tutto o in parte. Pisciotta, controllata in maniera meticolosa, grazie al lavoro della ASL, dell’ Amministrazione comunale e della Protezione civile, ed alla collaborazione di tutti i cittadini, non è per certo meno sicura del resto della Campania ed intende anche quest’anno rinnovare la sua vocazione all’ospitalità».

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur