Pisciotta, il premio poesia «Iolanda Cappuccio» si fa internazionale

A Pisciotta, il 16 agosto 2015, nella piazzetta Madonna del Carmine, ritorna il consueto appuntamento del premio di poesia «Iolanda Cappuccio», che quest’anno per la prima volta da nazionale è divenuto internazionale, come il concorso «Poetando sotto le luci di Natale», organizzato a Salerno dalla stessa associazione «Iolanda». E’ giunta, così, anche quest’anno l’ottava edizione e annovera diverse raffinatezze come la premiazione di poeti nazionali e internazionali. La proiezione del nuovo cortometraggio «The Hyperrealism Theory», scritto e diretto dal regista partenopeo Vincenzo Caiazzo, e premiere mondiale allo short film corner del prestigioso festival di Cannes, nell’ultima edizione del mese di maggio 2015. Questo corto ha portato nella vetrina internazionale la bravura dei giovani campani, di cui è costituito l’intero staff degli addetti ai lavori. Tra questi la costumista e designer Iole Capparrone, che in quest’anteprima mondiale ha mostrato innovazione e novità con la sua creazione «Il portafoglio indossabile». Successivamente si assisterà alla prima del libro «Eriva ri viento» di un’altra eccelsa mente campana: il professore Giuseppe De Vita, che nella sua poliedricità ha anche la passione per il culto del dialetto cilentano, passione che lo accomuna ai professori Alessandro e Giuseppe Pinto. In questo libro, progetto comune dell’associazione «Aniello De Vita» e dell’associazione «Iolanda», c’è la prefazione di una famosa penna d’oro di questo tempo: il poeta, filosofo e scrittore Carlo di Legge.

©Riproduzione riservata