Pisciotta, sul palcoscenico dei Concerti del lunedì arriva Lina Sastri

0
15

Penultimo e attesissimo appuntamento con il festival musicale “I concerti del lunedì”, sul porto di Marina di Pisciotta, dove a esibirsi  lunedì 27 agosto a partire dalle 22, sarà l’eclettica attrice, cantante, autrice, regista e artista di palcoscenico Lina Sastri.

Il concerto che metterà in scena – una versione estiva di Appunti di viaggio. Biografia in musica – è un percorso di vita, un viaggio nella sua città natale, Napoli, attraverso parole e qualche brano citato da Eduardo o da poesie e testi che scrive lei stessa, interpretato sul filo della musica popolare: quella delle “tammurriate”.

La musica classica e tradizionale napoletana del ‘900, che però la Sastri canta e interpreta a modo suo, essendo un’attrice, come ha sempre fatto in tutti i suoi spettacoli in cui mette in scena la musica in teatro: “Cuore mio”, “Corpo celeste”, “Per la strada” “Mese mariano”, Miracolina. Questo è il “viaggio”, quello più semplice in un certo senso, che può essere allestito anche d’estate all’aria aperta e senza una struttura scenica vera e propria, che si articola essenzialmente intorno ai musicisti: un recital di parole e musica unito in un solo viaggio.

«I miei musicisti sono molto bravi a seguirmi anche nell’improvvisazione, come se lo spettacolo fosse un pensiero unico» afferma Lina Sastri.

«È un modo tutto mio di raccontare la tradizione musicale napoletana, piuttosto: la parola è musica – aggiunge la cantante – oggi ci provano veramente tutti: chiunque si alza la mattina e prova disperatamente ad unire parole e musica, i cantanti tentando di fare gli attori e gli attori sperando di fare i cantanti. Io credo da sempre che si tratti di un solo viaggio, non è che le parole cominciano dove finisce la canzone. Ed è da più di vent’anni che porto in giro per il mondo spettacoli del genere: Roma, Tokio, Buenos Aires, Parigi, Lisbona. Spettacoli in cui la musica diventa teatro».

Artista di talento, apprezzata sia dal cinema che dal teatro, Lina Sastri è perfettamente a suo agio in palcoscenico quando canta. Lina Sastri propone un concerto raffinato e seducente tessendo una trama fitta tra musica e teatro dove protagonista assoluta è la canzone napoletana.

L’artista torna al genere classico seguendo la via della sottrazione, niente orpelli musicali di troppo, né strizzature d’occhio a facili mode, ma semplicità, rigore ed eleganza, che con leggerezza trasportano lo spettatore nel mondo appassionato delle canzoni.

I versi dei poeti della canzone napoletana (Salvatore Di Giacomo, Raffaele Viviani, Ferdinando Russo, Libero Bovio) o quelli di grandi autori contemporanei come Pino Daniele, cantati da un’artista dotata di una sensuale fisicità, di una voce calda e roca.

Lina Sastri, carismatica e inconfondibile, interpreta gli intramontabili classici della canzone napoletana, in maniera “nuda e cruda”, senza fronzoli o interpretazioni esotiche, facendo risaltare ancora di più la poesia che ha reso grande e immortale il repertorio musicale partenopeo.

La kermesse musicale “I concerti del lunedì” – organizzata dal comune di Pisciotta, nella persona del sindaco Ettore Liguori e dell’assessore al turismo, Paola Cappuccio, con la direzione artistica del maestro Mauro Navarra e finanziata quale manifestazione di carattere internazionale a valere sui fondi POC 2014-2020 dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania – si concluderà, per ciò che riguarda la parentesi estiva, il prossimo 3 settembre.

Il Festival, quindi, riprenderà a dicembre con una serie di attività, fra cui i concerti di Natale, e si concluderà il 21 giugno 2019 con lo spettacolo coprodotto dai Concerti del lunedì, “Maria de Buones Aires, di Piazzolla, e la presentazione del cartellone 2019

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here