Policastro, il concerto di Branduardi: «Chiudete gli occhi e restate scalzi»

«Chiudete gli occhi e togliete le scarpe», così Branduardi al pubblico che sabato sera ha fatto registrare il ‘tutto esaurito’ al cineteatro Il tempio del popolo di Policastro Bussentino. Una serata all’insegna della musica come mezzo per raggiungere l’estasi, quella che ha visto protagonista il noto camtautore Angelo Branduardi, accompagnato da Maurizio Fabrizio, compositore, arrangiatore polistrumentista, insieme per il ‘Camminando camminando tour’. 

Un’esperienza unica, un concerto dall’insegna del ‘meno c’è, più c’è’, come lo ha definito lo stesso Branduardi, totalmente acustico, che toglie dove di solito si aggiunge, uno spettacolo che cerca la familiarità con il pubblico e lo porta ad alzarsi un metro da terra fino a raggiungere l’estasi, incentrato sull’abilità dei due musicisti, Angelo Branduardi e Maurizio Fabrizio, di passare con grande facilità da uno strumento all’altro, dalle chitarre, al violino, al pianoforte. 

Musica antica, rinascimentale per un repertorio ricco di emozione. Al termine dell’esibizione il sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato è salito sul palco per ringraziare Angelo Branduardi e Maurizio Fabrizio «per la splendida performance e l’alto valore artistico del concerto». 

Prossimi appuntamenti mercoledi 27 dicembre 2017 a Piaggine, in piazza Vittorio Veneto, si esibirà la Compagnia Joculares, una delle massime espressioni internazionali di artisti di strada, famosi in tutta Europa per il loro spettacolo col fuoco ‘Trìa’. Il 20 gennaio invece a Policastro si terrà il concerto di Eugenio Finardi. L’evento rientra nell’ambito della rassegna ‘Cilento Experience: un territorio da vivere’ finanziato dalla Regione Campania con il Poc 2014-2020.

©Riproduzione riservata