Presepe 900, l’ultimo abitante di Roscigno è Babbo Natale

0
699
Il presepe vivente nel borgo vecchio di Roscigno

Giuseppe Spagnuolo, ultimo abitante di Roscigno Vecchia, si spoglia dalle vesti di cicerone e indossa gli abiti di Babbo Natale. Sarà lui, infatti, ad interpretare quell’omone con la barba bianca che viene dal nord a regalare doni a tutti i bimbi del mondo. Presepe 900 è il presepe vivente organizzato tra le braccia del borgo antico e abbandonato di Roscigno. Quel paese che, appunto, da studiosi e turisti viene definito la Pompei del 900. Sono arrivati anche quelli di National Geographic per fare un servizio su di lui come su certe specie in via d’estinzione. Gli scrivono dalla Germania e dall’Olanda. Da ogni parte d’Italia. Saluti, baci e abbracci: «Torneremo presto!». Gli hanno mandato cento cravatte. Sette pipe. Dei salami. E ora Peppo (chiamato così dagli amici), interpreta il simbolo del Natale. Attorno a lui cavalli, capre, pecore e tantissimi cittadini di Roscigno che prendono parte ad una delle rappresentazioni presepiali più suggestive d’Italia. Il presepe vivente di Roscigno è visitabile sabato 29 dicembre (oggi) e domenica 30 dicembre.

Articoli correlati
L’ultimo abitante di un paese fantasma alle porte del Cilento

©Riproduzione riservata

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here