• Home
  • Sport
  • Girone D: al Baratta basta una rete per mandare a casa la Valdianese. Papini segna e regala i tre punti

Girone D: al Baratta basta una rete per mandare a casa la Valdianese. Papini segna e regala i tre punti

di Luigi Martino

BARATTA BATTIPAGLIA 1 – COMPRENSORIO VALDIANESE 0

RETI: 3’s.t. Papini
BARATTA BATTIPAGLIA: Lambiase, Salvatore, Leo, Ruocco, Pierro A., Robustelli, Mercurio, Alboretti, Campione (dall’82 Orabona), Papini, Di Benedetto (dal 45’ Procida ). A disposizione: Peccatiello, Santoro, Rossomando, Pierro A., Voccia. Allenatore: Fiorillo
COMPRENSORIO VALDIANESE: Pica, Iannone, Ettorre, Criscito, Caruso, Curcio, Allocca, Cafaro, De Stefano, Cava, Caggianese. A disposizione: Calandriello, Caggiano. Allenatore: De Lauso
ARBITRO: Signor Chianese Domenico di Napoli
ASSISTENTI: Signori Ferrra Giovanni e Pesole Domenico di Napoli
NOTE: Ammoniti: Caruso, Cava, Salvatore, Mercurio, Alboretti e Papini. Calci d’angolo: 13 a 0 per il Baratta Battipaglia.Spettatori: 150 circa

Basta e avanza la rete siglata ad inizio ripresa da Papini. A nulla è servito l’ostruzionismo degli ospiti, arrivati a Battipaglia con l’intento di portar via almeno un punto ma così non è stato. Il dato dei calci d’angolo (13 a 0 per i padroni di casa) fa ben capire l’andamento del match.

PRIMO TEMPO
6’ occasione per punizione di Mercurio, Pierro manda di poco a lato
23’ conclusione di De Stefano dal limite, alto di poco
27’ gran conclusione di Papini a rientrare, salvataggio del portiere in angolo
30’ Campione strozza il tiro dal limite e fallisce una buona occasione
39’ miracolo del portiere su incornata di Campione su azione di calcio d’angolo
43’ tiro di Papini da fuori area, alto

SECONDO TEMPO
3’ GOL BARATTA BATTIPAGLIA: palla in profondità di Mercurio, Papini supera il portiere in uscita e appoggia in rete a porta vuota
6’ salvataggio del portiere su botta a colpo sicuro di Campione da pochi metri
15’ grande girata di Papini su cross di Salvatore, di poco a lato

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019