Regione, rebus giunta per De Luca. Frecciatina Boschi: «Ci saremo»

Infante viaggi

Spente le telecamere, Vincenzo De Luca s’è messo subito al lavoro per fare i conti con i nuovi equilibri politici del rinnovato Consiglio regionale. Qualcuno degli alleati, infatti, potrebbe avanzare pretese. E chiedere un posto in giunta. Come ha fatto ieri Maria Elena Boschi, fedelissima di Renzi che ha assicurato: «Saremo in giunta anche in Campania». Da quest’orecchio, però, il governatore non ci sente. E, a quanto pare, anche stavolta nominerà un esecutivo di tecnici. Nessun consigliere, dunque, ma esperti presumibilmente “suggeriti” dai partiti.

  • assicurazioni assitur

A meno che non si cambino le carte in tavola e De Luca venga convinto di varare una giunta politica. Sarebbe un vero e proprio colpo di scena, tenuto conto del decisionismo di De Luca e della sua intenzione di continuare sulla strada intrapresa 5 anni fa. Una retromarcia, dunque, sembra impossibile. E in questo caso gli ex assessori “tecnici” dello scorso esecutivo entrati in Consiglio non potranno ambire a un posto in giunta. Un esempio? L’ex assessore salernitano al Turismo, Corrado Matera. Scontata, invece, appare la riconferma di un altro salernitano, Fulvio Bonavitacola: l’avvocato lasciò 5 anni fa un posto alla Camera per sedersi sulla poltrona scomoda di assessore all’Ambiente e vicepresidente.

Sarà pronto un ruolo per tutti? Scalpitano anche Tommaso Pellegrino, attuale presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, e i più votati del collegio salernitano: Franco Picarone (oltre 20.000 preferenze) e Luca Cascone (oltre 16.000). Poi c’è la questione ‘grandi sconfitti’ nonostante il boom di voti. E’ il caso di Simone Valiante che è fuori dal consiglio solo perchè il Pd, a differenza di 5 anni fa, non è riuscito ad ottenere il secondo seggio. L’ex deputato Dem, infatti, nonostante le oltre 11.000 preferenze, non è riuscito ad agguantare il risultato ambito. Stessa situazione per Nello Fiore di Campania Libera, più di 16.000 voti ma fuori dal Consiglio. Per loro quale fetta della torta sarà pronta? Ancora presto per dirlo.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur