• Home
  • Politica
  • Approvati il bilancio di previsione e il Piano Triennale delle Opere Pubbliche

Approvati il bilancio di previsione e il Piano Triennale delle Opere Pubbliche

di Federico Martino

Il Comune di Roccadaspide ha approvato il Bilancio di Previsione ed il Piano Triennale delle Opere Pubbliche, rispettando così tutti gli impegni di bilancio, e soprattutto rispettando il Patto di Stabilità con un avanzo di amministrazione pari a circa 189 mila euro. Come noto, il rispetto del Patto di Stabilità consente al comune di operare, per il 2010, a pieno regime: il mancato rispetto del raggiungimento dell’obiettivo, infatti, limita le capacità di intervento degli enti locali che non possono assumere personale né contrarre mutui, e sono soggetti a sanzioni pecuniarie, come il taglio del 5% dei trasferimenti statali. Il comune di Roccadaspide ha ottenuto un risultato di non poco conto, considerate le difficoltà comuni ad altri enti locali che non sempre riescono a rispettare il patto di stabilità e che pertanto si trovano in notevole difficoltà per via di questo meccanismo contabile che impone dure scelte alle amministrazioni con oltre 5mila abitanti, bloccandone di fatto gli investimenti più significativi.
In questo modo, dunque, l’Amministrazione retta da Girolamo Auricchio può continuare anche per l’anno in corso, a svolgere con costanza il lavoro intrapreso al momento dell’insediamento, nel 2006, sul fronte della pianificazione e della progettazione: “Continuiamo a lavorare con la consapevolezza di poter portare avanti gli importanti progetti posti in essere – afferma Auricchio – auspicando una revisione dei vincoli del patto che consenta maggiori investimenti”.
L’approvazione del Bilancio avrà conseguenze anche sui cittadini, perché nonostante i pesanti tagli imposti dal Governo centrale, l’obiettivo dell’Amministrazione è sempre quello di offrire sempre una risposta concreta alle esigenze della comunità, migliorando i servizi senza incidere sulle tariffe. Infatti, proprio sul versante delle entrate, l’amministrazione anche per il 2010 conferma le tariffe del 2005 per diversi servizi: mensa e trasporto scolastico, servizio acquedotto, raccolta differenziata e depurazione delle acque, aliquota ICI.
“Siamo soddisfatti di poter mantenere inalterate le tariffe – prosegue Auricchio – ma sempre puntando ad offrire al cittadino gli stessi servizi, sempre di ottima qualità”.
Così l’Amministrazione proprio lavoro, portando avanti importanti opere quali il rifacimento del centro storico, il completamento dell’impianto sportivo San Paolo, ed una serie di opere in tutte le località rurali, solo per citarne alcune.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019