• Home
  • Cronaca
  • Hanno deciso di chiudere l’ospedale civile di Roccadaspide: il 12 Febbraio assemblea popolare

Hanno deciso di chiudere l’ospedale civile di Roccadaspide: il 12 Febbraio assemblea popolare

di Giuseppe Galato

Don Cosimo Cerullo, presidente del Comitato In Difesa Dell’Ospedale, in vista della chiusura del plesso ospedaliero di Roccadaspide invita i cittadini ad un’assemblea popolare per discutere della questione:

Questa chiusura andrà a privare i comuni di tutta la Valle del Calore e degli Alburni di un servizio vitale per la tutela della salute dei cittadini del comprensorio.

In queste ore è stato portato alla firma del Commissario ad acta per la Sanità Regionale, on. Stefano Caldoro, il piano attuativo per la razionalizzazione della rete ospedaliera in provincia di Salerno.

Il piano è stato trasmesso dal Commissario dell’Asl di Sa, Francesco De Simone, in data 28 gennaio 2011.

Per quanto riguarda il nostro la proposta recepita, su indicazione del manager Sara Caropreso, consiste nella soppressione, entro sei mesi dallla firma del Commissario ad acta, del nostro presidio ospedaliero.

Con lo stesso piano è stata ” semplicemente” prevista la trasformazione del nosocomio rocchese in ambulatorio diurno, con venti posti letto… poco più di una casa di riposo per anziani.

A tal proposito vi informiamo che i primi passi del Commissario ad acta sono già stati compiuti.

I fatti sono questi.

Tutto il resto è semplice strumentalizzazione di attivisti politici.

Cittadini cosa stiamo aspettando?

La firma di Caldoro per chiudere l’ospedale?

Svegliamoci è ora di agire.

Vi diamo appuntamento il giorno 12 febbraio, alle 18, nella chiesa dei Morti in piazza XX Settembre.

Comitato in difesa dell’ospedale.

Il Presidente (don Cosimo Cerullo)

ARTICOLI CORRELATI:

Pasquale Mucciolo preme il sindaco di Roccadaspide

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019