• Home
  • Cultura
  • Sapri, la città della Spigolatrice incontra il Premio Tenco

Sapri, la città della Spigolatrice incontra il Premio Tenco

di Maria Emilia Cobucci

Terminata la trasferta in terra ligure per la comitiva partita dalla città della Spigolatrice per partecipare alla 44^ rassegna della canzone d’autore dedicata a Luigi Tenco. Non solo musica presso il teatro Ariston, di Sanremo, per il “Premio Tenco”, tanti gli artisti nazionali e internazionali premiati, ma anche altre attività collaterali si sono tenute nella città dei fiori. Dopo le due serate del “Tenco Ascolta”, svoltesi a Sapri nello scorso mese di agosto, rassegna musicale che seleziona cantanti e band tra i più interessanti della penisola, l’amministrazione saprese, guidata dal Sindaco Antonio Gentile e dall’assessore Amalia Morabito, ha suggellato il rapporto di amicizia con il Club Tenco donando all’associazione, rappresentata dal direttore artistico del premio Sergio Sacchi, un quadro raffigurante la Spigolatrice di Sapri e lo sfortunato cantautore Luigi Tenco, autore dall’indimendicata canzone ciao amore ciao, all’origine il titolo del brano era: lì vidi tornare, brano che evoca la poesia di Luigi Mercantini “la spigolatrice di Sapri”, lo sbarco di Carlo Pisacane e dei sui 300.

Da Sanremo riparte il progetto Tenco Ascolta, per la prossima estate a Sapri, grazie anche al partenariato tra il consorzio Gruppo Eventi, rappresentato dal presidente Vincenzo Russolillo e l’associazione Terre del Bussento rappresentata dal presidente Matteo Martino. Spazio anche agli incontri istituzionali per il Sindaco Gentile che ha incontrato l’assessore al turismo della Regione Liguria Gianni Berrino al quale ha donato un quadro che incorniciava il testamento politico del bel capitano dagli occhi azzurri e dai capelli d’oro. Si sono gettate le basi anche per altri progetti che saranno presentati nei prossimi giorni.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019