• Home
  • Cultura
  • Precari della provincia di Salerno: slittano ancora le nomine, aumenta la tensione

Precari della provincia di Salerno: slittano ancora le nomine, aumenta la tensione

di Redazione

SALERNO- Le nomine riguardanti le disponibilità di cattedre per gli incarichi annuali sono slittate ancora una volta: le comunicazioni previste per ieri mattina all’ istituto tecnico Santa Caterina da Siena si sono trasformate nell’ennesimo nulla di fatto. Ieri, intorno alle 11, è stato riferito che il calendario degli incarichi sarà diffuso il 18 settembre, ma non le assegnazioni di cattedre. Il nutrito gruppo di docenti precari, che da ormai diversi giorni porta avanti la protesta contro i tagli al corpo docenti e al personale Ata decisi dal ministro Gelmini, si è poi diretto verso il presidio allestito davanti agli uffici dell’ ex provveditorato agli studi di via Monticelli. Diversi i momenti di tensione tra i manifestanti e le forze dell’ordine presenti. La collaboratrice scolastica Graziella Ventrone, incatenata da giorni davanti all’ ufficio scolastico provinciale, è stata colta da un malore; rimessa in sesto da qualche flebo, la precaria è tornata a protestare, ad occupare il suo trono di indignazione e disperazione. Polizia e carabinieri hanno impedito per tutta la mattinata ai precari di entrare nel cortile dell’ edificio. Solo nel primo pomeriggio gli insegnanti hanno potuto varcare i cancelli e, contenendo la rabbia e lo sconforto per la situazione di grave disagio in cui si trovano molti di loro, hanno dato vita ad una civile e ordinata assemblea pubblica in cui si è sottolineato il dato centrale che vedrà circa 600 precari della provincia di Salerno rimanere senza lavoro.

Gli insegnanti non di ruolo risultano però divisi al loro interno, cosa che si è potuta verificare ieri mattina: da una parte, coloro che avevano organizzato un simbolico blocco delle nomine decidendo di non entrare all’ istituto Santa Caterina; dall’altra, quelli che avrebbero preferito non alzare il livello della protesta e, dunque, "incassare" il provvisorio incarico annuale.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019