Sprofonda in una buca: muore operaio cilentano

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Un operaio cilentano è deceduto ieri in un incidente sul lavoro in Bulgaria. Si tratta di Gerardo Di Muoio, 63enne di Vatolla, frazione del comune di Perdifumo. Il 63enne era impegnato nei lavori di costruzione del gasdotto Balkan Stream a Pleven, settima città più popolosa della Bulgaria. L’operaio cilentano stava alla guida di un mezzo escavatore quando si è verificato l’incidente e sarebbe caduto in una profonda buca, come raccontano alcuni media bulgari. Nello specifico, l’incidente si è verificato tra il villaggio di Gostilya e la città di Kneja. E’ in corso un’indagine da parte delle forze dell’ordine bulgare per cercare di ricostruire bene quanto accaduto. I familiari hanno preso la notizia nella tarda mattinata di sabato. In un primo momento gli è stato comunicato che era deceduto a seguito di un malore. Ma la dinamica ancora non è ancora ben chiara tant’è vero che gli stessi investigatori bulgari stanno indagando. I familiari attendono ora l’autopsia e le pratiche per il rientro della salma in Italia. La notizia ha scosso l’intera comunità locale che conosceva molto bene l’uomo.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro