• Home
  • Cultura
  • Somma, D’Aquino e Colella a Vallo della Lucania, l’omaggio è al grande Eduardo

Somma, D’Aquino e Colella a Vallo della Lucania, l’omaggio è al grande Eduardo

di Redazione

Tre protagonisti dello spettacolo italiano riuniti sul palco in un omaggio al grande Eduardo. Sono Sebastiano Somma, Tosca D’Aquino e Bruno Colella e calcheranno le scene del teatro La Provvidenza di Vallo della Lucania mercoledì 13 gennaio. Lo spettacolo, che avrà inizio a partire dalle ore 21, è "Io, Eduardo De Filippo", scritto dallo stesso Bruno Colella.

È da tempo, in effetti, che il noto attore e regista teatrale aveva in mente di realizzare un omaggio a De Filippo. E in quest’opera lo fa con un’idea brillante, innovativa e coraggiosa, dando vita ad uno spettacolo particolare che prende a piene mani l’essenza di Eduardo. Il risultato non è una semplice nuova versione di una delle tante commedie del grande drammaturgo, bensì una sorta di pout-pourri che celebra a tutto tondo il maestro del teatro napoletano e riesce a mettere in luce quello che è stato, quello che rappresenta e quello che sarà sempre.

Il palco, in questo modo, rappresenta un immaginario camerino, tempio sacro dell’attore, in cui si vivono momenti emozionanti per chi svolge tale lavoro, dalla preparazione prima di salire in scena all’incontro con il pubblico a fine serata. Colella ha immaginato momenti di vita, frammentandoli con canzoni, poesie e tutta la magia del teatro di Eduardo. Un regalo grande per il pubblico che ama De Filippo e una possibilità nuova e diversa per rivivere le atmosfere del suo teatro.

Assieme a Sebastiano Somma, Tosca D’Aquino e Bruno Colella, ci sono anche Marco Tornese e Gea Martire, accompagnati dalla voce di Nicola Vorelli che impreziosisce le canzoni originali che Eugenio Bennato ha creato mettendo in musica le poesie dello stesso Eduardo.

De Filippo è, in effetti, il personaggio che gli amanti del teatro, addetti ai lavori e non, apprezzano di più. Un uomo che ha saputo con dovizia, senza presunzione e con maestria semplice e discreta, raccontare i suoi anni mettendo in scena spettacoli teatrali che hanno saputo cogliere l’interesse di un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo, che lo ha amato e lo ama tuttora.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019