• Home
  • Cronaca
  • Vaccini, medici indagati. Pellegrino «Da eroi a imputati, intervenga il Governo»

Vaccini, medici indagati. Pellegrino «Da eroi a imputati, intervenga il Governo»

di Redazione

di Pas. Sor.

Indagati per un’iniezione. Sulla vicenda dei medici additati come responsabili di effetti indesiderati collegati, ipoteticamente, alle dosi di vaccino, interviene anche Tommaso Pellegrino, capogruppo di Italia Viva nel Consiglio regionale della Campania.

«E’ assurdo avviare procedimenti giudiziari nei confronti dei Medici che stanno operando in prima linea per dare il giusto impulso al programma vaccinale in Italia, additandoli come responsabili delle conseguenze imprevedibili dell’inoculazione del vaccino. Non possiamo trasformare i medici da eroi a imputati. Dalle prime fasi della pandemia onorano egregiamente il giuramento di Ippocrate mettendosi in gioco completamente. – dichiara il consigliere regionale – Molti hanno pagato con la propria vita».

Il capogruppo auspica che «il Governo intervenga al più presto garantendo le opportune tutele a tutti coloro che sono impegnati nella campagna vaccinale, così da superare questa clamorosa ingiustizia che rischia di rallentare ulteriormente la corsa al vaccino. Voglio ringraziare tutti gli operatori sanitari che, nonostante questa vicenda particolarmente penalizzante, continuano ad offrire la propria disponibilità mostrando un esemplare senso del dovere. Mi aspetto altrettanta disponibilità da parte dell’Esecutivo nel prendere i dovuti provvedimenti».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019