Vallo della Lucania, la denuncia dei cittadini: «Aree degradate e nessun gioco per i bambini»

Lamentele dai cittadini di Vallo della Lucania per la presenza, in località San crescenzo, di un deposito incontrollato di rifiuti. Le foto scattate ieri dai cittadini denunciano una situazione «esasperante» – dicono – già segnalata all’amministrazione comunale. Ma i furbetti continuano a depositare indisturbatamente i loro rifiuti. Una situazione che è possibile registrare in diverse zona della cittadina cilentana, tra cui la già nota località ‘Montisani’. Le lamentele giungono anche dalla piazza Santa Caterina, adiacente al centro cittadino, dove alcuni anni fa furono donate al comune delle giostrine per i bambini.

«Che fine fanno le politiche per l’infanzia vallesi? Giostrine sempre più mutilate. Vedere in che strazio si trovano», commenta un cittadino che spiega che nel tempo non è stata portata a compimento nessuna manutenzione. Un’altalena senza seggiolino ed un altro gioco inutilizzabile. Da quando è stato chiuso il parco Stella del Mattino, per i lavori di costruzione del parcheggio, prossimo alla riapertura, i genitori si domandano dove i loro figli possano andare a giocare. Contattato al telefono, il vice sindaco Marcello Ametrano ha però fatto sapere che avrebbe constatato lui di persona la situazione nei prossimi giorni.

©Riproduzione riservata