Musica cilentana alla Provvidenza

di Biagio Cafaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ieri sera, presso la Provvidenza di Vallo della Lucania, è andato in scena uno spettacolo all’insegna della musica cilentana. Molti sono stati i gruppi che si sono alternati sul palco. La serata è stata organizzata dall’Associazione commercianti sviluppo Vallo, insieme alla proloco Gelbison e al comune di Vallo della Lucania. In sala molti erano i presenti che hanno apprezzato le varie esibizioni. Il primo gruppo che si è esibito è stato Satale 18 cantando, tra le altre canzoni, Sudditi mai. Il cantante del gruppo, Renato Marotta, che nel suo curriculum vanta una parte nel film Noi credevamo, ha affiancato Carmela Santi nella conduzione della serata. Successivamente si è esibito Angelo Loia deliziando la platea con Tuppi Tuppi, Aria re vieto re terra e La festa a lu paese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ha concluso la sua esibizione suonando per Piera Lombardi. La cantante cilentana ha proseguito la sua esibizione cantando E vao a cercà fortuna, Aleluja e Fratello sole e sorella luna. Poi è stata la volta di Marco Bruno che ha cantato Ti ricuord’ e E mo. A seguire si sono esibiti gli Oscar movie on sound insieme ad Alina cantando La vita è bella e Amapola. Molto successo ha riscosso il gruppo di ottoni Cilento Brass quintet. Il gruppo per l’occasione ha potuto contare anche sul contributo di una batteria estendendo la formazione a 6 elementi. Il gruppo ha spaziato tra Reggae, jazz e swing concludendo con un folk mexican medley.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo spettacolo è proseguito con Renato Marotta il quale ha cantato Perdere l’amore. La performance è stata molto apprezzata dalla platea. Le esibizioni sono state concluse dalla Compagnia artisti cilentani associati che ha proposto una parte del musical Mamma mia!. Dopo due ore e mezza di musica si è proceduto all’estrazione della “Lotteria Natale a Vallo”. La lotteria è stata organizzata dall’Associazione commercianti sviluppo Vallo. Per ottenere i biglietti bastava fare acquisti nei negozi dei commercianti di Vallo che hanno aderito all’iniziativa. L’estrazione dei numeri vincenti ha generato un po’ di caos. I numeri erano stati presi dal gioco della tombola, e ciò ha creato un po’ di confusione in sala. Sarebbe stato molto più semplice comprare delle biglie o quant’altro, almeno per rendere l’estrazione molto più trasparente. Nella sala non erano presenti i fortunati vincitori dei tre premi messi in palio: uno scooter 125 cc, una tv LCD e un Computer. C’è da precisare che gli artisti che si sono esibiti nel corso della serata non hanno percepito alcun cachet, a discapito della pubblicità che si sono fatti alcuni commercianti Vallesi dell’Associazione, nominati ed elencati ogni qualvolta se ne presentava l’occasione. Emilio Romaniello, sindaco di Vallo della Lucania, ha detto: “Abbiamo inaugurato un protocollo nuovo con la proloco Gelbison. Quest’anno volevamo fare delle cose piccole ma belle”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019