Wwf Campania denuncia: «Specie protette incluse nel calendario venatorio»

Infante viaggi

Il Wwf Italia, attraverso il suo Delegato Regionale Piernazario Antelmi , dopo aver riscontrato un refuso all’interno del calendario venatorio attualmente in vigore, ha comunicato alla Regione Campania che «nella tabella “Riepilogo Carniere” posta a pag. 17 del Calendario Venatorio della Campania, approvato con Delibera di Giunta Regionale n. 322 del 30/06/2020, compaiono erroneamente i quantitativi numerici (carniere giornaliero e carniere stagionale)  degli esemplari prelevabili relativamente alle specie “Moriglione” (Aythya ferina) e “Pavoncella” (Vanellus vanellus); tali specie però non sono riportate tra le specie cacciabili, ma compaiono proprio tra le “Specie protette temporaneamente”, riportate a pag, 11 del medesimo Calendario a causa della diminuita consistenza faunistica delle loro rispettive popolazioni. Considerato che l’erronea introduzione delle specie “Moriglione” e “Pavoncella” nella tabella “Riepilogo Carniere”, posta a pag. 17 del Calendario Venatorio della Campania, potrebbe indurre in errore chi esercita l’attività venatoria ovvero causare l’illecito abbattimento di esemplari di tali specie, per i quali la caccia non è consentita in Campania nell’annata venatoria 2020-2021, con grave danno per le risorse naturali proprio in relazione alla dichiarata diminuita consistenza faunistica delle rispettive popolazioni, per tale motivo chiede l’immediata rettifica della suddetta tabella con l’eliminazione del riferimento alle due specie non cacciabili».

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi