• Home
  • Cultura
  • Teggiano. Con il concerto di Michele Brienza Quartet – featuring Daniele Scannapieco termina “Teggiano Jazz”, prosegue intanto, sino alle 22,00 “Teggiano Antiquaria”

Teggiano. Con il concerto di Michele Brienza Quartet – featuring Daniele Scannapieco termina “Teggiano Jazz”, prosegue intanto, sino alle 22,00 “Teggiano Antiquaria”

di Lucia Cariello

Si è conclusa ieri sera con il concerto di Michele Brienza Quartet – featuring Daniele Scannapieco la 19° edizione di “Teggiano Jazz” svoltasi presso il Museo Diocesano di Teggiano.

Prosegue, intanto, con l’ultima giornata di esposizione la 14° edizione della mostra “Teggiano Antiquaria” e ” Giornale del Cilento” era presente per documentare l’evento.
 
Un pubblico di appassionati di lungo corso quello di Teggiano Antiquaria come pure di neo entusiasti del mobile antico, degli argenti, dei gioielli d’epoca, dei tappeti senza contare lo stuolo di collezionisti di stampe, porcellane preziose, libri rari, tutti in caccia del pezzo speciale per arricchire la propria collezione.
 
Sempre più ci si è resi conto, nel corso di queste giornate, che con il passare del tempo ed il susseguirsi di epoche e periodi storici l’antiquariato ha acquisito un’importanza sempre maggiore.

Il pubblico di riferimento dimostra una curiosità e un interesse costanti.

Analizzando con attenzione gli stand presenti alla mostra si evince che la collezione di mobili antichi continua ad essere un settore dell’antiquariato particolarmente diffuso e popolare. Un mobile di antiquariato, infatti, non è solo piacevole da vedere ma porta con sè il sapore del tempo in cui è stato realizzato.

Diverse sono le qualità distintive che rendono un oggetto d’antiquariato degno di attenzione e considerato di valore per la sua bellezza e rarità.

La rilevanza di un pezzo sul mercato è influenzata dalla sua capacità attrattiva e dalla sua accettazione sociale.

Gallerie d’arte, antiquari e servizi d’aste sono gli spazi che si occupano della diffusione, dell’esposizione e della vendita di pezzi di valore; in particolare nelle gallerie d’arte vengono esposte opere di pittura, scultura, fotografia, design, che possono essere frutto di acquisti, donazioni, prestiti.

Ognuno di questi spazi può presentare collezioni di singoli artisti o collettive, aperte al pubblico tramite mostre periodiche o permanenti, e rappresentare un’attrattiva importante. Uno degli scopi delle gallerie è quello di favorire la sensibilizzazione culturale, la conoscenza degli autori e delle più influenti tendenze artistiche, oltre che la pubblicizzazione della stessa.


©RIPRODUZIONE RISERVATA

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019