L’agropolese Antonio Speranza nel cast di Riccardo III, il dramma di Shakespeare diretto da Massimo Ranieri

Infante viaggi

C’è anche un agropolese tra i diciotto attori del “Riccardo III” di Shakespeare, l’opera teatrale diretta dall’artista napoletano Massimo Rarieri che nel dramma assume la doppia veste di regista ed attore. Si tratta di Antonio Speranza, 32 anni e una passione innata per il teatro che lo ha portato ad esibirsi fin da giovanissimo, iniziando dai piccoli teatri di provincia, per arrivare negli ultimi anni a recitare al fianco di importanti attori del panorama nazionale.

Diplomato all’accademia delle Arti di Salerno ha avuto diverse esperienze sul piccolo schermo, tra cui spiccano “Due imbroglioni e mezzo” al fianco di Sabrina Ferilli e Claudio Bisio, e Capri. La sua grande passione, però, resta il teatro. Sui palcoscenici italiani ha riscosso i suoi maggiori successi. Tra questi “Marie Galante” un’opera inedita in prosa messa in scena al Teatro dell’Opera di Roma con Chiara Muti, la regia di Joseph Rochlitz e le musiche di Kurt Weill. Nel 2011, poi, nasce la collaborazione con uno degli artisti più amati d’Italia: è al fianco di Massimo Ranieri ne “l’Opera da tre soldi” di B. Brecht.

  • Assicurazioni Assitur

Lo spettacolo è un successo e le qualità di Antonio Speranza non sono rimaste celate tanto che quest’anno si è guadagnato la riconferma nella compagnia del cantante ed attore napoletano, che lo ha selezionato per interpretare i panni di Lord Gray, il fratello della regina Elisabetta, nel dramma shakspeariano “Riccardo III” che ha debuttato lo scorso 17 luglio al teatro Romano di Verona, riscuotendo un un ottimo riscontro sia di critica che di pubblico. Nei prossimi giorni l’opera, che vanta la colonna sonora di Ennio Morricone, sarà presentata anche ad Ostia Antica e al festival della Magna Graecia di cui è direttore artistico Giorgio Albertazzi. In Campania, invece, la tappa è fissata per il prossimo 28 agosto all’Arena Flegrea di Napoli. Il sodalizio di Antonio Speranza con Massimo Ranieri, però, non si fermerà alla fine di questa tournée. L’artista agropolese reciterà al fianco dell’attore napoletano anche nella prossima stagione teatrale, con lo spettacolo “Viviani Varietà” per la regia di Maurizio Scaparro.

©Riproduzione riservatata

Assicurazioni Assitur