• Home
  • Cultura
  • Santa Marina: “Festa dell’emigrante” omaggio a chi è vissuto all’estero

Santa Marina: “Festa dell’emigrante” omaggio a chi è vissuto all’estero

di Federico Martino

A Santa Marina  ritorna il tradizionale appuntamento con la “Festa dell’Emigrante”, un giorno solenne per omaggiare gli emigrati e  ricordare la loro storia e la loro esperienza vissuta all’estero.  La festa non si limita unicamente a celebrare i concittadini lontani, ma li onora, con un apposito Premio istituito al fine di ricordare i sacrifici compiuti dai nostri conterranei, che per assicurare un futuro migliore ai propri cari, hanno lasciato la terra natia e, anche se lontani, hanno tenuto alto nel Mondo il nome del proprio Paese. In via del tutto eccezionale, quest’anno saranno due  le targhe ad essere consegnate dal Sindaco di Santa Marina, Dionigi Fortunato, ai conterranei emigrati all’estero.
L’appuntamento è per questa sera martedì 6 agosto  alle ore 21:00 in piazza Umberto I, da dove si svilupperà  un percorso gastronomico che attraverserà i suggestivi vicoletti adiacenti alla piazza, qui sarà possibile gustare le prelibatezza locali. Il tutto sarà accompagnato da un piacevole intrattenimento musicale. Tre i gruppi che si esibiranno, “I Figli della Musica” rallegreranno Piazza Umberto I, mentre altri due complessi itineranti accompagneranno, con melodie e canti, i visitatori lungo le vie del percorso gastronomico.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019