A Castellabate premiata l’orchestra da camera Cilento e Vallo di Diano (FOTO)

Infante viaggi

Sabato 6 settembre si è svolta la rassegna culturale “Premio Leucosia – Giovanni Farace“ tra i premiati, Manfredo D’Alessandro e l’Orchestra da camera Cilento e Vallo di Diano.
Con questi premio si è voluto premiare e incoraggiare i cilentani e non che hanno allargato la conoscenza della nostra terra verso orizzonti più vasti.
Inoltre sono stati conferiti dei premi a persone o istituzioni che, con la loro opera, hanno contribuito all’unione europea e si sono battuti e continuano a farlo per il mantenimento della pace nel mondo.
Il premio non ha voluto premiare una singola opera o produzione, ma una vita, un modo di gestire la propria esistenza ai fini della collettività, dove si verifica che a fianco di insigni personalità sono attribuiti premi a persone umili, tolte così dall’anonimato nonché additate ad esempio di vita.
Il premio Leucosia s’ispira a una leggenda molto sentita in queste zone. Le tre sirene, Leucosia, Egea e Partenope, non riuscendo ad ammaliare Ulisse, come descritto nei versi dell’Odissea, vinte dal dispiacere, trovano la morte negli abissi marini.
 I loro corpi più tardi vengono trovati in tre zone distinte che, da allora, portano i loro nomi: Partenope (oggi Napoli), Egea (sulle coste calabre) e Leucosia (oggi isolotto di Licosa).
Manfredo D’Alessandro emozionatissimo per il premio ricevuto ha dichiarato: «Sono onorato di ricevere questo premio, per me molto importante. Ringrazio gli organizzatori, in modo particolare Evelina Farace che ha fortemente voluto premiare l’orchestra del Cilento.» Continua D’Alessandro «Premio un po’ inaspettato, ve lo confesso, come inaspettato è stato il successo dell’orchestra nel suo primo anno di vita: da Ottobre scorso, ad oggi, l’orchestra si è esibita più volte, sia a pieno organico che con formazioni ridotte.»
«Il prossimo appuntamento?» Conclude il maestro «il 20 settembre al Parco Archeologico di Velia, per un concerto organizzato dalla cooperativo Cilento Solidale, (concerto rivolto principalmente a persone con problemi psicofisici e aperto comunque a tutto il pubblico). Eseguiremo, in quest’occasione, le colonne sonore dei film di Nino Rota ed Ennio Morricone.»

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro