• Home
  • Cultura
  • ‘Notte Rosa’ a Palinuro, per la prima volta nel Cilento

‘Notte Rosa’ a Palinuro, per la prima volta nel Cilento

di Luigi Martino

Per la prima volta nel Cilento è Palinuro a presentare la ‘Notte Rosa’. «L’evento tutto pink e la manifestazione più trendy della riviera cilentana», afferma l’organizzazione. La ‘Notte Rosa’ è un appuntamento con il divertimento che si snoda attraverso una delle principali località balneari della costa cilentana, tra concerti, mostre, spettacoli, scenografie, live performance, installazioni e tanto tanto rosa. Lo spettacolo in tutte le sue forme più svariate: defilè di moda, performance teatrali, illuminazioni a tema, artisti di strada e dj set. L’evento nasce sotto l’organizzazione di ‘Gerri Guerrieri Managment’ con il patrocinio della proloco di Palinuro, del Comune di Centola, del Parco del Cilento e con la collaborazione dell’associazione dei commercianti e dell’assoalbergatori.

«Abbiamo formato un gruppo  di amici ben coeso che ha voglia di far trascorrere un week-end diverso e suggestivo alle persone – dichiara Gerri Guerrieri, direttore artistico dell’evento – ringrazio Olimpio Pilosi per aver subito fatto sua l’idea realizzando il logo ufficiale, Antonio Sogliuzzo la mia inseparabile spalla quando si tratta di eventi, Joss Taverni, Frenky Murante, Antonio di Siervo, Antonio Lombardi, Luigi Saullo, Vicente Cusati e naturalmente gli amici di Vallo della Lucania», conclude Guerrieri.

Il programma della serata  non è stato ancora svelato, ma Palinuro proporrà il meglio per ospitare i turisti nelle strutture alberghiere e nei locali che per l’occasione si «vestiranno di rosa». E proprio il rosa sarà la chiave cittadina per l’occasione: ogni angolo avrà qualcosa di rosa. L’appuntamento è quindi per il 26 aprile a Palinuro.

©
Twitter @martinoluigi92

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019