Pellare diventa un campo di battaglia: rovinata Rewine

Infante viaggi

Doveva essere la festa del divertimento e della spensieratezza unita al trionfo dei prodotti enogastronomici dell’entroterra cilentano, ma uno sparuto gruppo di persone ha rovinato quanto di buono era stato preparato. Re-wine, la festa organizzata dall’associazione “La Vinuzziglia” a Pellare, grazioso borgo in prossimità di Vallo della Lucania, è andata in scena ieri sera, venerdì 16 agosto 2013, nei vicoli del paesello tanto caro al poeta Enzo D’Orsi tra musiche, balli e degustazione di prodotti preparati con sapienza ed impegno da tutta la popolazione pellarese. Protagonista della serata il vino che, unito alla musica assordante, ha caricato in maniera esagerata un piccolo gruppo di ragazzi e ragazze.

  • assicurazioni assitur

Verso le tre di notte, infatti, finita la musica, un gruppo di persone si è addentrata per le vie di Pellare provocando risse e atti di vandalismo. Alla fine il paese è sembrato un campo di battaglia con diversi ragazzi costretti a ricorrere alle cure del personale sanitario che, per l’occasione, avevano installato un tendone con attrezzatura medica. Tali atti hanno convinto il comitato organizzatore dell’evento a modificare la seconda e ultima serata in programma per stasera, sabato 17 agosto. Come informa un comunicato ufficiale dell’associazione non ci sarà la discoteca nella piazza principale ne sarà consentito di proporre musica assordante nei vicoli. Non ci sarà neanche la consueta sfilata con il Re Bacco portato in trionfo per le vie del paese. La festa sarà caratterizzata esclusivamente dalla vendita delle tantissime offerte culinarie che le popolazione pellarese prepara con tanta passione da diversi giorni. 

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur