• Home
  • Cronaca
  • Crash di Facebook in tutto il mondo, problemi anche nel Cilento: paura attacco hacker

Crash di Facebook in tutto il mondo, problemi anche nel Cilento: paura attacco hacker

di Luigi Martino

Tutto il mondo di Facebook si è fermato per circa due ore. Nella notte il social network è ‘impazzito’ ed è stato fuori uso per gli utenti del globo. Dall’America alla Nuova Zelanda hanno raccontato di non riuscire ad effettuare il log-in o proprio a connettersi al sito internet. Problemi maggiori per gli smartphone: l’app dei prodotti Apple, ad esempio, era completamente fuori uso.

Su Twitter, in molti hanno lamentano il disservizio, scrivendo che si sono visti apparire la frase «sorry, something went wrong. We’re working on getting this fixed as soon as we can», (ci scusiamo per il disservizio momentaneo, stiamo facendo di tutto per ripristinarlo il prima possibile). Da Facebook hanno fatto sapere che si è trattato di un problema interno, allontanando così le ipotesi di un possibile attacco da parte di Anonymous o di qualche altro gruppo hacker. Il servizio di foto-sharing Instagram, ha invece continuato a funzionare regolarmente.  

Nel Cilento questa mattina molti cittadini si sono svegliati impauriti alla notizia e sono corsi in banca per verificare la regolarità dei conti dietro carta di credito. Infatti, alcuni, che hanno la carta di credito collegata ad un account sul proprio pc, hanno preso in considerazione l’ipotesi ‘attacco hacker’ e hanno preferito sincerarsi di primo mattino.
 
Sul web però si sono scatenati i commenti ironici sull’accaduto e alcuni, in Brasile hanno pensato che la presidente Dilma Rousseff avesse bloccato il social network per mettere a tacere le proteste contro l’aumento dei prezzi dei trasporti pubblici, le spese del governo per l’organizzazione della Confederations Cup e i Mondiali di calcio del 2014: #Foi_a_Dilma («E’ stata Dilma») è diventato trending worlwide su Twitter e cioè l’hashtag più utilizzato in quel momento. L’ultimo grande crash di Facebook risale al settembre 2010, quando rimase fuori uso per oltre due ore e mezzo.  

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019