• Home
  • Cronaca
  • Omignano, accoltella due fratelli al bar e scappa

Omignano, accoltella due fratelli al bar e scappa

di Luigi Martino

Macchie di sangue e le sirene delle ambulanze che si allontanano verso l’ospedale: questo è ciò che rimane in un bar di Omignano Scalo, nel comune di Salento, subito dopo la lite di lunedì notte. Ad avere la peggio due fratelli del posto trasportati al ‘San Luca’. Sul caso sono intervenuti i carabinieri di Vallo della Lucania.

Il fatto Sono da poche passate le 22 di lunedì quando all’interno di un bar frequentato molto spesso da giovani di Omignano, scoppia una lite. I motivi che hanno fatto scattare la molla non sono ancora chiari del tutto, «ma sicuramente tra i più banali» affermano i testimoni, altri invece sostengono che si sia trattata di una semplice presa in giro. Dopo attimi concitati e qualche spintone, spunta un’arma da taglio. L’aggressore, forse contadino, colpisce prima un ragazzo, ferendolo in maniera lieve, e poi il fratello del malcapitato che è intervenuto per sedare la lite. L’aggressore scappa, i presenti chiamano velocemente il 118, mentre i due fratelli sono a terra che perdono sangue.

I soccorsi Sul posto giunge un’ambulanza e i sanitari apportano le prime cure ai giovani. Nel frattempo arrivano i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, agli ordini del capitano Alessandro Starace. L’ambulanza trasporta i feriti all’ospedale ‘San Luca’ di Vallo. I militari raccolgono le prime testimonianze e in poco tempo, con l’identikit dell’aggressore tra le mani, lo denunciano. All’ospedale il bollettino medico è rassicurante, i due ragazzi hanno riportato piccole ferite da arma da taglio giudicate guaribili in pochi giorni.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019