Il cantiere è fermo da un anno: 40enne ruba materiale edile e finisce in manette

Il cantiere per la costruzione del ponte sulla fondovalle del Calore è fermo ormai da più di un anno. Sotto i piloni di cemento, però, il materiale edile ottenuto con i finanziamenti non è mai stato rimosso. E così qualcuno ha pensato bene di portarlo via, forse per rivenderlo o per usarlo in qualche lavoretto edile. Il ladro, però, non aveva fatto i conti con i carabinieri della stazione di Castelcivita che, nella notte tra sabato e domenica, lo hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato. Si tratta di C.M., 40enne di Capaccio. Con lui, probabilmente, hanno agito altre persone, ma quando è stato fermato dai militari, a bordo dell’autocarro era solo. Dietro, invece, un quantitativo sostanzioso di materiali trafugati nel cantiere. Non è la prima volta che i ladri vengono fermati nella fondovalle del Calore, già tempo fa i militari hanno arrestato altre persone sorprese a rubare. C.M. sarà sottoposto al rito per direttissima nel tribunale di Eboli.

©Riproduzione riservata