Rubano dieci telefoni mentre sono in vacanza a Marina di Camerota: sette napoletani nei guai

Infante viaggi

Sono andati a mare, hanno visitato il centro storico del borgo cilentano e si sono divertiti in discoteca. Ma, di sera, sette giovani che sono stati in vacanza a Marina di Camerota la scorsa estate, si dilettavano anche nel rubare telefoni cellulari. Le denunce della scomparsa degli apparecchi sono arrivate tutte sulla scrivania dei carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Massimo Di Franco, che ha cominciato ad indagare sul caso. I controlli si sono conclusi qualche settimana fa e venerdì i ragazzi, tra i quali uno minorenne e tutti originari del napoletano, sono stati denunciati alla procura del tribunale di Napoli per il reato di ricettazione. Nello specifico i carabinieri di Camerota, coordinati a livello territoriale dalla compagnia di Sapri del capitano Emanuele Tamorri, hanno accertato che i ragazzi detenevano e continuavano ad utilizzare i cellulari. Il valore della refurtiva si aggira intorno ai tre mila euro.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro