• Home
  • Cronaca
  • Buonabitacolo, auto di politici e dipendenti comunali distrutte dalle fiamme: è giallo

Buonabitacolo, auto di politici e dipendenti comunali distrutte dalle fiamme: è giallo

di Luigi Martino

In meno di un anno quattro automobili sono state distrutte dalle fiamme a Buonabitacolo. L’ultimo episodio questa notte, tra domenica e lunedì, quando una Seat Ibiza ha preso fuoco nei pressi di largo Unità. Per essere chiari bisogna precisare che non si sa per certo se l’auto ha preso fuoco per un guasto al vano motore o all’impianto elettrico oppure è stata incendiata appositamente. Questo toccherà stabilirlo ai vigili del fuoco di Sala Consilina, gli stessi che hanno domato le fiamme e spento l’incendio nella notte. I caschi rossi hanno impiegato circa un’ora per domare il rogo.

Sulla vicenda indagano i carabinieri anche perchè la vicenda comincia ad avere contorni particolari. Ad Aprile dello scorso anno un incendio aveva distrutto l’auto di un assessore comunale e dalle verifiche effettuate era poi emerso che l’incendio era di natura accidentale. Sempre lo scorso anno, nel mese di giugno, altre due auto sono state distrutte dalle fiamme mentre erano parcheggiate nella centralissima piazza Marchesano. In quest’ultimo caso l’auto incendiata appartiene ad un dipendente comunale. Un fatto strano che vede protagonisti sempre vetture di dipendenti ed amministratori comunali. La questione assume contorni preoccupanti soprattutto in virtù della imminente campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale.

©
Twitter @martinoluigi92

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019