Albanella, rifiuti interrati nell’allevamento dei bufali: denunciato il proprietario (FOTO)

Infante viaggi

I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Salerno, agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone, hanno eseguito un controllo ad una nota azienda agricola e zootecnica per l’allevamento bufalino. Durante il controllo i carabinieri hanno scoperto un’area agricola destinata al pascolo dei bovini nella quale sono stati trovati rifiuti interrati.
   
I militari hanno proceduto al sequestro preventivo del rettangolo di terreno con una superficie di circa 1.400 metri quadrati. Sotto terra il Noe ha trovato: rifiuti speciali quali fanghi frammisti a residui vegetali e pomodori provenienti dalla lavorazione industriale di conserve alimentari per operazioni di lavaggio, pulizia, sbucciatura, centrifugazione e separazione. Sul posto è arrivato anche il personale dell’Arpac di Salerno. Con un escavatore cingolato gli addetti hanno eseguito scavi fino ad una profondità di circa 4,5 metri dal piano di campagna. Anche in profondità sono stati trovati fanghi frammisti a residui vegetali. Dalle operazioni di scavo è stato scoperto anche un bins rotto, il classico imballaggio in plastica usualmente impiegato per la raccolta dei descritti rifiuti presso gli stabilimenti delle industrie conserviere.

Il legale rappresentante dell’azienda è stato denunciato alla procura di Salerno per avere illecitamente gestito e smaltito, mediante interramento in estesa area agricola, rifiuti speciali quali fanghi frammisti a residui vegetali e pomodori provenienti dalla lavorazione industriale di conserve alimentari.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro