• Home
  • Cultura
  • Telesini a Camerota, sul sito della Pro loco beneventana: «E’ l’inizio di una grande amicizia»

Telesini a Camerota, sul sito della Pro loco beneventana: «E’ l’inizio di una grande amicizia»

di Luigi Martino

Sono circa 50 gli abitanti di Telese che domenica 23 marzo sono giunti a Marina di Camerota per una giornata all’insegna dello sport e scambio culturale. La delegazione proveniente dal beneventano, composta anche dal sindaco Pasquale Carofano e dal presidente della Pro loco Telesia Antonio Grimaldi, ha stretto la mano al primo cittadino Antonio Romano e al presidente dell’ufficio ‘La perla del CIlento’ Raffaele Esposito. «Un primo passo verso la costruzione di una unione e una collaborazione stabile e duratura tra le nostre due comunità», si legge sul sito della Pro loco telesina. Il sindaco Pasquale Carofano ha omaggiato il suo omologo con l’obolo sannita, mentre Antonio Grimaldi ha donato a nome della Pro loco e della città di Telese una ceramica d’arte raffigurante la torre Normanna. La delegazione proveniente dall’entroterra campano ha incontrato un gruppo di allievi dell’istituto d’istruzione Telesia impegnati, a Camerota, nell’attività del trekking specialità ‘orienteering. L’orienteering consiste nell’effettuare un percorso predefinito caratterizzato da punti di controllo chiamati “lanterne” e con l’aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata a scala ridotta che contiene particolari del luogo da percorrere. Non solo sport, però, gli ospiti sono stati accompagnati dai cittadini locali alla scoperta del territorio camerotano grazie alla visita dell’eco museo virtuale del paleolitico.

©
Twitter @martinoluigi92

Foto: sito Pro loco Telese

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019