Sant’Arsenio, per Pecora si ferma l’Indomita. Cordoglio e lacrime dei concittadini

Infante viaggi

E’ morto Francesco Pecora, il 27enne di Sant’Arsenio rimasto gravemente ferito nello spaventoso incidente verificatosi domenica 15 aprile sulla Sp 39, l’arteria che collega i comuni di Sant’Arsenio e Polla.

Il giovane in seguito alle ferite riportate era stato trasferito al Ruggi D’Aragona ma nel primo pomeriggio di ieri, sabato 28, si è appresa la notizia del suo decesso.

Domenica triste a Sant’Arsenio
La notizia, giunta in paese, ha creato un velo di tristezza enorme tra i cittadini che ben conoscevano Francesco e lo apprezzavano per le sue doti umane e per la sua disponibilità. Tantissimi i messaggi di cordoglio da parte degli amici e dei suoi colleghi di lavoro. Addirittura in lacrime il titolare dei supermercati Todis di Sant’Arsenio, Antonio Biscotti, dove Francesco lavorava da qualche tempo.

  • Assicurazioni Assitur

Il patron della squadra di calcio dell’Indomita Sant’Arsenio, Angelo Greco, ha sospeso la gara di campionato di oggi con il Serre, in segno di rispetto per la morte del giovane.

I fatti
Intorno alle 3,00 di domanica 15 aprile Francesco percorre la strada provinciale 39 per il rientro a casa dopo aver trascorso la serata con i suoi amici; forse a causa del manto stradale reso viscido dalle piogge perde il controllo della sua Fiat 500 sbandando nella curva adiacente il cimitero di Sant’Arsenio già teatro di numirosi incidenti mortali.

Un automobilista si accorge del tragico fatto ed allerta immediatamente i soccorsi che giunti sul luogo trasportano il giovane al Luigi Curto; al nosocomio di Polla però i sanitari si rendono conto della gravità delle ferite riportate dal 27enne e predispongono l’immediato trasferimento al Ruggi D’Aragona dove verrà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico nel, purtroppo vano, tentativo di salvargli la vita.

Assicurazioni Assitur