“Gli occhi di Argo” ha fatto il bis: doppio appuntamento con l’arte ad Agropoli

Infante viaggi

L’associazione artistico-letteraria “Gli occhi di Argo” ha organizzato due incontri con l’arte e la cultura ad Agropoli, lo scorso 18 giugno: il terzo appuntamento di “Libriamoci” e la premiazione del concorso “Keramos”.

Alle ore 18.00, presso la sede dell’associazione, il centro artistico “Keramos” di Antonio e Andrea Guida in via Luisa Sanfelice, si è svolto il terzo incontro di “Libriamoci”, la rassegna mensile di letture e performance artistiche, nata da un’idea di Arabella Santangelo, Virginia Cantalupo e Carla Lembo, che unisce tutti gli appassionati del libro e dell’arte nelle sue diverse forme.

Alle ore 20.00, presso gli “scaloni Ennio Balbo”, all’ingresso del centro storico, si è svolta la cerimonia di premiazione della prima edizione del concorso nazionale di poesia “Keramos”.

  • Vea ricambi Bellizzi

I sei vincitori (Domenico Ruggiero, Marco Veneziano, Davide Benincasa, Giuliano Manzo, Eduardo Cuoco e Silvana Intieri), scelti dalla giuria tra una rosa di oltre un centinaio di partecipanti, hanno ricevuto come premio l’affissione sui muri della città di Agropoli di piastrelle personalizzate in ceramica, realizzate da Antonio Guida, riportanti appunto le poesie vincitrici.

“Un modo sicuramente originale ed efficace, questo, per promuovere un forte richiamo culturale e turistico e per invogliare sempre più un turismo di qualità verso la nostra cittadina”, scrive Francesco Sicilia, socio fondatore di “Gli occhi di Argo”. E continua: “Alle soglie della stagione estiva, come altre associazioni attive sul territorio, anche Gli Occhi di Argo avvia una serie di iniziative con lo specifico intento di offrire una promozione del territorio che vada ad arricchire e completare l’offerta balneare con iniziative di carattere più squisitamente culturale. Si tratta di un trend in aumento: sempre più persone in Italia e dall’estero pianificano le vacanze ponendo attenzione anche agli eventi artistici offerti dal territorio di riferimento. Spetta alle amministrazioni locali e alle associazioni saper intercettare efficacemente questa domanda, che certamente in futuro farà sempre più la differenza nella scelta finale della meta turistica”.

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur