• Home
  • Cultura
  • Una delegazione istituzionale fa visita ai Comuni di Ginevra e Vernier

Una delegazione istituzionale fa visita ai Comuni di Ginevra e Vernier

di Federico Martino

Avviati i contatti con la città svizzera di Vernier, per valutare la possibilità di fare un gemellaggio con Castellabate, e con la stessa città di Ginevra, per promuovere una direttrice di turismo della terza età che si rivolga verso la municipalità cilentana e l’intero Parco nazionale.
Sono alcuni dei risultati ottenuti dalla delegazione istituzionale del Comune di Castellabate e dell’area protetta, in occasione del vernissage della mostra “Le petit tour – Castellabate Cilento” di Harald Winter, svoltosi nei giorni scorsi al Palais des Nations, sede delle Nazioni unite a Ginevra.
La delegazione, guidata dal sindaco Costabile Maurano e accompagnata dal console generale d’Italia a Ginevra, Alberto Colella, ha eseguito tutta una serie di incontri per la promozione del territorio in sede europea. In particolare, ha fatto visita al sindaco di Ginevra, M. Rémy Pagani, e al sindaco della vicina città di Vernier, Thierry Cerutti.
Davanti al primo cittadino di Ginevra, che ha una numerosa comunità italiana, il sindaco Maurano ha auspicato la creazione di scambi turistico-culturali, rivolti soprattutto agli over 65, le cui destinazioni privilegiate sono all’insegna del benessere, della salute e del contatto con la natura. «Il nostro territorio offre tutto ciò – ha sottolineato Maurano – e mi auguro che si colga l’occasione per realizzare comuni progetti di sviluppo turistico».
«È stato un incontro molto positivo e mi auguro che possa rappresentare l’avvio di una proficua collaborazione tra le due municipalità», ha auspicato anche il console Alberto Colella.
Al sindaco della città di Vernier, Thierry Cerutti, Maurano ha proposto invece di avviare un gemellaggio con il Comune di Castellabate. «È un piacere e un onore ricevere le autorità italiane – ha risposto Cerutti – Verificheremo le modalità e i progetti comuni che possiamo sviluppare in un eventuale gemellaggio. In ogni caso quest’anno verrò a Castellabate».
La delegazione cilentana ha incontrato anche il sindaco Franz Streit e l’assessore alla cultura George di Forchheim, città bavarese di cui è originario l’artista Harald Winter. Si sono svolti, inoltre, colloqui con il direttore generale delle Nazioni unite, Sergei Ordzhonikidze, l’ambasciatore d’Italia della Missione d’Italia presso le Nazioni unite, Laura Mirachian, il ministro della Missione della Germania presso le Nazioni unite, Konrad Scharinger, il Nunzio Apostolico della Missione della Santa sede presso le Nazioni unite, mons. Silvano Maria Tomasi

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019