• Home
  • Cronaca
  • Cilento invaso dai cinghiali: agricoltori pronti alla protesta in Prefettura

Cilento invaso dai cinghiali: agricoltori pronti alla protesta in Prefettura

di Luigi Martino

Gli agricoltori dicono “basta” all’invasione dei cinghiali nelle campagne salernitane e scendono in piazza per un flash mob organizzato da Coldiretti davanti alla Prefettura di Salerno, il prossimo giovedì 8 luglio, dalle ore 10.00. Una mobilitazione straordinaria che si terrà in contemporanea anche negli altri capoluoghi di provincia, presso le Prefetture di Avellino, Benevento, Caserta e Napoli, così come in tutte le regioni, da Milano a Roma, da Torino a Bologna, da Palermo a Cagliari, con il coinvolgimento di decine di migliaia di agricoltori, allevatori, pastori e cittadini e le testimonianze di chi è stato personalmente colpito ed ha paura per l’incolumità della propria famiglia. Saranno presenti anche i sindaci delle aree più colpite con i gonfaloni dei Comuni, la deputazione regionale e nazionale.

E’ sempre più allarme cinghiali in provincia di Salerno. Il Vallo di Diano, il Cilento, i Monti Lattari sono sotto assedio: le incursioni degli ungulati devastano campi e mettono a rischio i borghi, mettendo a rischio l’incolumità di agricoltori, cittadini e automobilisti. Coldiretti da tempo chiede misure straordinarie.

“Bisogna far fronte tutti insieme ad un fenomeno ormai incontrollato che mette a rischio il patrimonio agroalimentare e zootecnico in provincia di Salerno e penalizza imprese agricole e comunità – sottolinea il presidente di Coldiretti Salerno Vito Busillo – purtroppo, nonostante i continui solleciti, continua ad esserci un impasse legislativo e amministrativo che non tiene conto delle esigenze degli imprenditori agricoli e delle amministrazioni locali. Non è mai stato così alto in Italia l’allarme cinghiali che distruggono raccolti, sterminano animali, causano incidenti stradali nelle campagne ma anche all’interno dei centri urbani dove razzolano tra i rifiuti con pericoli concreti per la sicurezza di agricoltori e cittadini. Ormai anche le recinzioni non bastano più, spesso abbattute dalle orde dei selvatici. Necessariamente occorre la modifica delle norme regionali che erano state pensate per la tutela e protezione della fauna selvatica e che oggi non sono più idonee”.

“Servono interventi immediati e un progetto complessivo per la gestione degli ungulati, la lavorazione delle carni e l’attivazione di una filiera certificata sul territorio – sottolinea il direttore di Coldiretti, Enzo Tropiano – di fronte a un’emergenza così grave come quella dei cinghiali sono necessari interventi concreti e immediati. Quotidianamente i nostri associati lamentano danni da fauna selvatica. Gli indennizzi e i risarcimenti sono palliativi per le aziende che ogni giorno rischiano  di vedere distrutte intere stagioni di lavoro. La proliferazione dei cinghiali  mette a rischio l’equilibrio ambientale e la situazione è sempre più critica. La situazione è insostenibile non solo per le imprese agricole, ma anche per i cittadini la cui sicurezza  è a rischio quotidianamente; per queste motivazioni è necessario non perdere ulteriore tempo ed adottare le misure adeguate prima che sia troppo tardi”. Quella di giovedì sarà una grandissima mobilitazione per sensibilizzare Governo e Regione Campania a interventi concreti.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019