Offerta 2023

Alla scoperta del tuo paese: le comuni radici nella gens longobardorum

| di
Alla scoperta del tuo paese: le comuni radici nella gens longobardorum

L’Istituto Comprensivo Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi (Av) e la Scuola Media Piccoli di Cividale del Friuli (Udine) hanno aderito al progetto nazionale Alla scoperta del tuo Paese, sollecitato dal Ministero della Pubblica Istruzione, che punta alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio storico, geografico e ambientale italiano mediante la stipula di appositi gemellaggi culturali con altre realtà del nostro Paese.
In conseguenza di ciò è stata sottoscritta un’intesa tra le due scuole, fondandola sulla comune storia legata alla gens Longobardorum.
Infatti, mentre Cividale del Friuli è stata capitale del regno longobardo del Nord, la cittadina irpina trae la sua storia nella Langobardia minor, e più precisamente dalla Divisio Ducatus che nell’ anno 849 diede origine al Ducato longobardo di Salerno e a quello di Benevento.
La prima fase del gemellaggio è stata la visita, dal 9 al 13 novembre 2009, di un gruppo di alunni e di docenti del Criscuoli in Friuli; dal 20 al 24 aprile 2010, invece, la scuola di Cividale del Friuli restituirà la visita in Campania. In questa occasione è prevista la visita al Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana. Una fitta agenda di appuntamenti per quest’evento culturale. Il Cilento fà la sua parte con un intinerario di tutto rispetto, vista la granda storia che avvolge tutto il territorio cilentano. Primo appuntamento,23 Aprile 2010 ore 11.00 – 13.30, manifestazione dell’Istituto Comprensivo di San Gregorio Magno con la partecipazione della cittadinanza e delle autorità locali inerente al progetto Il monastero dei padri domenicani. Si prosegue con  "Tesori da Salvare", viene presentato il progetto, realizzato dagli alunni della classe IIA dell’Istituto Comprensivo di Casal Velino, che è strutturato sull’analisi storica, scientifica e visiva di Acquavella, ed in particolare sulle fonti e sorgenti, abbondantemente presenti in loco. Il messaggio che traspare dal lavoro degli studenti è fondato sulla salvaguardia e tutela delle risorse ambientali del proprio territorio. Tanti gli appuntamenti.
Gioi in tour: Percorsi tra i beni culturali del paese guidati da studenti e cantastorie.
Gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Gioi, che hanno partecipato ai laboratori didattici con il servizio educativo della Soprintendenza BAP di Sa e Av, accompagneranno i visitatori nelle vie del centro storico del loro paese.
Perdifumo: Il cenobio italo greco ed i conventi del territorio di Perdifumo.  La scuola media Ventimiglia di Perdifumo organizza un convegno con docenti, alunni e autorità locali per presentare l’iter conoscitivo, effettuato durante l’anno scolastico, attraverso uno dei più antichi insediamenti monastici italo-greci del Cilento " Il Cenobio di Sant’Arcangelo di Perdifumo " e nei luoghi che furono percorsi, abitati e civilizzati da Bizantini, Longobardi, Normanni e Benedettini.
Vallo della Lucania: Cilento cultura, storia e arte.   Viene presentato un convegno con proiezione del prodotto multimediale realizzato dagli studenti della scuola media statale Andrea Torre e mostra fotografica sugli insediamenti monastici italo-greci del territorio: Badia di Pattano, Cannalonga, Novi Velia, S. Mauro la Bruna, San Nazario.
Vallo della Lucania: Una giornata con i monaci: suoni-colori-odori-sapori. Viene presentata la manifestazione che prevederà una mostra di lavori prodotti dai bambini in merito a: analisi della "Tebaide" del Beato Angelico; riproduzione delle attività svolte dai monaci con testi iconici, verbali e situazioni di role-play; riproduzione dei tre tipi di semantron e dei relativi suoni; canto bizantino.
Olevano sul Tusciano: Esplora la tua terra per amarla sempre più. Mostra documentaria sul convento di Santa Maria di Costantinopoli in Olevano sul Tusciano a conclusione del percorso formativo dell’anno scolastico 2009/2010 sul tema Insediamenti monastici e conventuali nelle province di Salerno e Avellino.
Con questo progetto il Servizio Educativo della Soprintendenza BAP intende dare un contributo alla società multietnica e multiculturale attraverso l’indagine storica su un territorio (quale il meridione d’Italia nel medioevo) in cui convivevano contee longobarde, province bizantine e avamposti arabi.
Pollica: Sulle tracce dei monaci italo-greci nel Cilento, attraverso il culto dei santi orientali. Progetto, elaborato dagli alunni della classe III sez.A dell’Istituto comprensivo di Pollica, che vuole essere un viaggio a ritroso nel tempo in un territorio fortemente caratterizzato da un’impronta culturale lasciata dai monaci italo-greci che, più di un millennio fa, si stanziarono su queste terre dando origine a molti dei paesi del Cilento.
L’obiettivo del progetto, oltre a quello di realizzare una sorta di <<mappa agiografica>> dei luoghi in cui il culto dei santi orientali è ancora vivo, è anche quello di avviare una riflessione sul tema attualissimo dell’integrazione razziale, religiosa, culturale e politica.
Motivo questo per riscoprire il proprio territorio, i valori di un tempo passato.



©Riproduzione riservata
×